OperArt [work 245] – Nuova opera di Moju Manuli alla Galleria del Sale (Cagliari)

Nuova opera dell’artista sarda Moju Manuli alla Galleria del Sale di Cagliari

Galleria del Sale - Moju Manuli
Galleria del Sale – Moju Manuli

L’ARTISTA:
Moju Manuli è nata a Nuoro, negli anni ’80.
Artista visuale in continua ricerca, i suoi lavori sono influenzati dai percorsi artistici, politicizzati, dalle passioni e casualità che l’attraversano, intrecciandosi – dal femminismo, lesbismo, all’emigrazione, agli studi antropologici, a quelli relativi alla storia, cultura e lingua sarda, allo studio delle arti visive e delle arti contemporanee, ma anche teatro, giocoleria e ancora erboristeria e terapie naturali, apicoltura, ecosostenibilità…
Le immagini e le foto che trova sui libri ed intorno a sé la affascinano sin dall’infanzia, il fumetto e il disegno sono modi di espressione che usa da sempre. Il suo spazio espressivo ed espositivo preferito sono però i muri all’aria aperta, che considera come luogo di parola per comunicare con l’ambiente circostante, vede la strada un veicolo di comunicazione primario ed immediato: si diletta perciò nell’arte della creazione ed attacchinaggio dei poster col desiderio sempre vivo di esplorare altre forme di street art. Anche nelle opere che sviluppa in altri contesti e secondo altre forme di arte contemporanea, è presente un forte richiamo alle forme “di e da strada”

Emanuela Falqui – Supervisione Realizzazione Opera
Questo lavoro arricchisce l’immaginario lesbico con tratti tradizionali della cultura sarda e contribuisce alla visibilità della comunità omosessuale in Sardegna.
Per me è una delle migliori risposte che si possa dare all’ultimo episodio di omofobia accaduto l’altra settima al Poetto a Cagliari e anche alla manifestazione di Roma che ha rivendicato il ruolo della famiglia a modello unico, incitando all’odio e alla violenza verso tutte le altre forme di amore!

Daniele Gregorini – Direttore Artistico e Curatore Galleria del Sale
L’opera di Moju Manuli rappresenta per la Galleria del Sale una passo importante. In occasione della queeresima e del Sardegna Pride, ci è piaciuto interrogarci sull’identità. La bellissima opera di Moju Manuli apre diverse questioni identitarie: da quella di genere a quella territoriale. È affascinante percepire quanto in questo caso l’arte abbia la forza di veicolare valori e messaggi chiarissimi. La tecnica utilizzata è quella dell’affissione del poster, oggi poco utilizzata a Cagliari ed in Sardegna, che unendosi ai murales e ai graffiti già presenti crea già una piccola gamma di tecniche della street art.

LINK UTILI:
Galleria del Sale – Intervista a Daniele Gregorini (curatore della Galleria)
Galleria del Sale – Facebook fan page
Urban Center Cagliari – Facebook fan page

Sarebbe interessante far nascere una discussione sull’opera: vi piace? vi ha toccato? volete raccontarla? avete delle perplessità? vi ha lasciati indifferenti? vi ha cambiati? e se sì, come?

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.