FotoStoria in bianco e nero [73° invio]

Aggrappata al week end parte 73.

Una pista ciclabile, descritta solo come
And my winner is: “Una pista ciclabile, descritta solo come “Keith’s Bicycle Track” – Foto proveniente dall’archivio fotografico del New York Times, 1901″

Cosa troverete: Elvis che dà (gioiosamente) lingua alla famosa (ma misteriosa) “date for the day“, Marilyn Monroe che prenota un posto in prima fila accanto a sé per Ella Fitzgerald visto il rifiuto razzista del Mocambo, Monet e la moglie ricoperti di piccioni in piazza San Marco, la regina Elisabetta in versione mamma (scriteriata), la faccia boriosa di Alain Delon che passeggia a Saint-Tropez con Brigitte Bardot, l’inconsueta ilarità di David Bowie con Art Garfunkel, Paul Simon, Yoko Ono e John Lennon ai Grammy Awards nel 1975, Jimi Hendrix tutto gasato con la sua prima chitarra elettrica, una delle prime piste ciclabili, Anton Chekhov che legge The Seagull per la compagnia del Teatro delle Arti di Mosca, il sorriso enigmatico di Charlie Chaplin ritratto su una panchina con la prima ballerina Anna Pavlova, Rita Hayworth che addenta voracemente un panino in spiaggia e così via.

6 commenti

    • Finché non vedi il dolore di persone vere, la disperazione umana e tangibile, secondo me non ti rendi veramente conto di cosa sia la guerra. Sentirne parlare da lontano senza vedere davvero cosa significhi per le persone non dà l’idea come vedere una donna che piange fra le macerie. E’ più facile immedesimarsi e arrivare a pensare: “E se fossi io quella?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.