FotoStoria in bianco e nero [93° invio]

Cappottate divaniche parte 93.

Elvis aiuta Johnny Cash a sistemarsi i capelli
And my winner is: “Elvis aiuta Johnny Cash a sistemarsi i capelli”

Cosa troverete: Elvis che fa i capelli a Johnny Cash, Paolo Maldini pischello con l’immancabile maglia del Milan, Nikita Krusciov che ride dei 2 Rolex di Fidel Castro, Brigitte Bardot che balla sui tetti, la ragazzina che ha scritto il software usato per mandare l’umanità sulla luna, gli sguardi assenti dei partecipanti al Campionato di Space Invaders del 1980, il piccolo Joseph Schleifstein sopravvissuto al campo di concentramento di Buchenwald perché nascosto dal padre, la faccia perplessa di una bimba che guarda i Beatles all’Ed Sullivan Show, la camera di 1° classe del Titanic, Mick Jagger con John Lennon e Yoko Ono nel 1972, la prima Chevrolet Corvette, le attrici Emma Watson, Jennifer Lawrence, Shailene Woodley e Lily Collins in versione infante & more…

7 commenti

  1. Tutte bellissime. Brigitte Bardot sul tetto è una farfalla in volo, il ragazzo di 16 anni tedesco che piange è il suo opposto …

  2. frugare nel cassetto del passato risveglia sempre qualche ricordo più o meno lontano e sfumato,quel che mi affascina molto è la loro bellezza artistica,diversa da quelle attuali,meno ricercata a tavolino e più spontanea nelle espressioni e nelle pose.Anche una pinup prorompente come Betty Brosmer in quella posa si proponeva in un’atteggiamento meno agressivo e prepotente rispetto a molte foto attuali dove i bianchi e nero sono più esasperati anche se per questo non meno belli.
    Buona domenica Barbara 🙂

  3. credo che più che idealizzarlo, utilizziamo il passato per scoprire sfumature dei tempi in cui hanno vissuto i nostri bisnonni e nonni che non hanno potuto raccontarci molte cose poichè non li abbiamo conosciuti o altrimenti troppo brevemente per farci un’idea della realtà dei loro tempi.E’ un pensiero personale che si allaccia a una risposta che darei se mi fosse posta la domanda che ho avuto modo di sentire pochi giorni fa :”se fosse possibile un viaggio nel futuro o nel passato lei quale sceglierebbe di fare?”…senza esitazioni risponderei tra metà ottocento e inizi novecento.
    Chissà poi se ne rimarrei affascinata o delusa…
    ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.