Racconti

Skepto 2016 – Cronache da un Film Festival [part 1]

Skepto 2016 - Day 1
Cagliari, 13 aprile 2016

Skepto 2016 - PresentazioneCome ho avuto modo di segnalarvi per altre vie qualche giorno fa, questa settimana Cagliari è in festa. Come mai? Non scherzate, c’è Skepto, il festival internazionale di cortometraggi che, a ogni sbocciare di primavera, trasforma il quartiere della Marina in un pullulare di sogni e suggestioni, pura energia per l’intera città. A Skepto si passa anche solo per un saluto, si discute, nascono idee e soprattutto si viaggia in una dimensione diversa. I corti arrivano da tutto il mondo, raccontano culture e luoghi totalmente diversi, fanno piangere, ridere, mettono ansia, fanno sognare, instillano pensieri e linfa vitale. Insomma emozionano! Skepto 2016 - PresentazioneE io, come ogni anno non perdo occasione per farmi trascinare nella “giostra” (emozionale) di Skepto, come l’hanno chiamata gli organizzatori. Così farò anche quest’anno portandovi con me fra le diverse sfumature del festival e commentando nel mio solito modo da non-addetta ai lavori tutto ciò che riuscirò a vedere.

Partiamo dunque dall’inaugurazione in cui, ahimè, ho potuto seguire solo il primo blocco di appuntamenti. Alle 19:00 Skepto 2016 - Ensamhetenall’Hostel Marina, infatti, ho assistito alla presentazione del festival con l’intervento, oltre che degli organizzatori, anche di alcuni degli autori dei corti che hanno aperto le danze.
Parlo dell’italiano Nicola Piovesan e dello svedese Goblin Mikkanen che hanno collaborato alla realizzazione di “Ensamheten” (4′ Svezia), un video di animazione tecnicamente elevato e al contempo malinconico ed emozionale che vede come protagonisti dei robot.
A proposito, cosa sognano i robot, voi lo sapete?
Skepto 2016 - RequiemDello stesso Goblin Mikkanen, per quanto riguarda le musiche, insieme a Tamara Varga, che ha realizzato le animazioni, è “Requiem” (5′ Svezia), altro corto trasmesso durante la serata e finalista nella sezione Best Short. Una bellissima animazione di plastiline vive (ed emotive) che incanta per tecnica e soavità.
A proposito, le plastiline fanno l’amore, lo sapevate?
Skepto 2016 - TeatroInfine ho potuto immergermi nella lentezza nostalgica di un altro corto finalista Best Short e cioè “Teatro” (15′ Spagna) dello spagnolo Antonello Novellino che vede protagonista una donna anziana e le sue visioni di un passato solo desiderato.
A proposito, sognare è lecito. Sì, questo lo sapete.

Skepto 2016 - PresentazioneE con questa tripletta si esaurisce la mia odierna razione di Skepto. Beh che dire? Ogni anno il festival cresce, lo si percepisce dall’organizzazione, dagli ospiti, dalle sinergie fra registi che si incontrano e hanno la possibilità di confrontarsi, conoscersi, dialogare e collaborare come è successo a Nicola Piovesan e Goblin Mikkanen, ad esempio, che si sono conosciuti proprio a Skepto l’anno scorso e quest’anno sono presenti insieme.
Me ne vado pensando a Skepto, a come si sia rinnovato rispetto alle precedenti edizioni e alla sua “giostra” che tutto fa girare: i corti si alternano, gli ospiti pure e così gli spettatori. Skepto 2016Ciò che rimane sempre uguale è l’accoglienza, quella sensazione di casa e leggerezza che risulta irresistibile e che nei prossimi giorni mi porterà nuovamente qui. Punto.

Ps vi ricordo che il voto degli spettatori è importante e che potete votare scaricando la app per Android oppure comodamente sul sito di Skepto.

Stay Skepted!

Le altre giornate di Skepto 2016:
Skepto 2016 – Cronache da un Film Festival [part 1] (tu sei qui!)
Skepto 2016 – Cronache da un Film Festival [part 2]
Skepto 2016 – Cronache da un Film Festival [part 3]
Skepto 2016 – Cronache da un Film Festival [part 4]

Per saperne di più:
Skepto – International Film Festival – Sito web | Facebook

3 replies »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.