Arte & curiosità dal mondo

Arte e curiosità dal mondo – Le bambole stronze di Mariel Clayton

Mariel Clayton

Mariel Clayton

So che potrei essere accusata di avere una fissa per le bambole cattive, immorali e blasfeme. In effetti, dopo l’articolo su Dina Goldstein, avrei dovuto finirla di proporre tali empi esempi. A mia discolpa vorrei evidenziare che stavolta le protagoniste non sono donne in carne e ossa, ma bambole vere, al massimo in plastica e ferro, per cui si tratta di soggetti del tutto diversi. Inoltre negli scatti di Mariel Clayton c’è di più: omicidi, sesso, violenza e sangue, che nel raccontino pseudo-immorale (in confronto a questo) di Dina non c’erano…
E poi chi ha detto che Barbie deve essere per forza una santa? Chi l’ha deciso?

N.B. sono sicura che perdonerete l’epiteto dato a queste dolci bambole nel titolo dell’articolo. Ci ho riflettuto a lungo, ma non mi è venuto in mente nessun altro aggettivo che rendesse bene l’idea…

Link utili / Useful links:
Mariel Clayton – Website
Mariel Clayton – Facebook

Via designboom.com

8 risposte »

  1. Un nuovo utilizzo delle Barbie, dato che le bambine moderne hanno deciso di rinchiuderle in un cassetto, Clayton ha deciso di riutilizzarle. Macabro e toccante, rispecchia forse la nostra società?!? Bel blog se vuoi passa da me. {C

    "Mi piace"

    • Ciao e benvenuta nel mio blog e nel mondo dei blogger, a quanto mi è parso di capire dal tuo blog nuovo di zecca…
      ps a mio parere rispecchia in parte la nostra società, i vizi ci sono sempre stati, ma esistono anche le virtù, non scordiamolo ;)

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.