“In forma” – Mostra personale di Alberto Badas – Info e intervista all’autore

In forma di Alberto Badas
“In forma” – mostra personale di Alberto Badas

Alberto BadasQuesto mese vorrei proporre il lavoro di Alberto Badas, un artista cagliaritano che mi è capitato di seguire in questi anni.
In realtà vidi le sue opere per la prima volta a Bologna diversi secoli fa, periodo in cui studiava all’Accademia di Belle Arti e in cui, come ogni artista che si rispetti, bighellonava per le perigliose vie dell’arte.
Per questo motivo l’annuncio di questa mostra, dopo diversi anni di silenzio, mi ha colpito e incuriosito particolarmente.
Di seguito le info sull’evento e alcune domande all’autore.

“IN FORMA”
Mostra personale di Alberto Badas

“La mia non è precisamente una ricerca, penso che siano le parole e le figure che rappresento a cercarmi quando si presentano spontaneamente alla mia coscienza, solo mentre le sto realizzando inizio a capirne il senso o le intenzioni…”

DOVE:
Presso Galleria Arcivernice – Via Baylle 115, Cagliari

QUANDO:
Inaugurazione: Sabato 14 Dicembre 2013
Dal 15 al 23 Dicembre
Orario:
Tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 21.00
Ingresso libero

Alberto ha risposto ad alcune domande:

Parlaci di te. Chi sei, dove sei e perché sei?
Sono Alberto, sono a Cagliari ma anche a Roma, ero a Bologna dove ho fatto l’Accademia di Belle Arti ma poi ho iniziato a lavorare come macchinista sui set cinematografici. Sono perché la forza cosmica onnipresente ha determinato che devo essere, ma può anche essere che invece di essere mi credo di essere.

Ci parli di forme e figure che ti rincorrono fin dall’infanzia. In che modo hanno forgiato il tuo percorso artistico?
Quando andavo in campagna da piccolo guardavo ammirato i trattori e tutte quelle enormi macchine agricole, con quelle ruote molto più alte di me, gli enormi ingranaggi arrugginiti e i miei giocattoli preferiti erano camion, ruspe, gru… poi negli anni dell’accademia ho iniziato a dipingere gli stessi mezzi da lavoro, che per me sono interessanti esteticamente e hanno la capacità di fare da controfigura all’uomo, inteso come uomo della contemporaneità, che è il protagonista dei miei lavori. solo dopo ho ricollegato questi soggetti con i trattori e gli altri mezzi che vedevo da piccolo…

In questi anni, dopo la tua esperienza bolognese, queste creaturine della tua immaginazione sono andate in vacanza oppure aspettavano il momento giusto per palesarsi?
Sono rimaste in agguato nascoste nella carta e nei tubi di colore.

Come mai questa ripresa della tua attività artistica?
Quando sono tornato a Cagliari, la moria di lavoro nel cinema mi ha dato la possibilità di rimettermi a dipingere con più continuità, anche se in realtà un po “a singhiozzo” non ho mai smesso di fare le mie cose.

Qual è il messaggio che vuoi comunicare con i nuovi lavori esposti in questa mostra?
I miei lavori spesso sono come rebus che nascondono metafore, in generale se hanno un messaggio, è un s.o.s. o un messaggio di allarme: l’uomo con la valigetta, o l’uomo visto come ruspa, o aspirapolvere, è un uomo solo, in questo penso che siano dei lavori metafisici

Parlaci dei tuoi progetti. Cosa ti (e ci) riserva il futuro?
Continuerò su questi tipi di lavori, ho molte idee da sviluppare che spero non si perdano per strada…

LINK UTILI:

Alberto Badas – Facebook fan page

QUALCHE FOTO DELL’INAUGURAZIONE:

2 commenti

  1. La prima risposta è spettacolare, anche io a volte mi credo di essere, altre volte di avere, poi torno a credere di essere, anche se ancora non ho capito chi o cosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.