Arte & curiosità dal mondo

VideoInArt – Baraka e il senso del mondo

Baraka by Ron Fricke
In lingua sufiBaraka” significa “alito di vita” o “benedizione“.
Nel video che vedrete, creato dal regista Ron Fricke nel 1992, non ci sono parole, né una sequenza narrativa, ma solo una serie di immagini di persone, luoghi, riti e consuetudini provenienti da tutto il mondo.
Il film è stato girato in 152 luoghi di 24 paesi: Arabia Saudita, Argentina, Australia, Brasile, Cambogia, Cina, Città del Vaticano, Ecuador, Egitto, Francia, Hong Kong, India, Indonesia, Iran, Israele, Giappone, Kenya, Kuwait, Nepal, Polonia, Tanzania, Thailandia, Turchia, e Stati Uniti.
Baraka by Ron FrickeNonostante questa pluralità di luoghi, il documentario non si concentra sul “dove” ma sulla sostanza delle persone che vivono questi luoghi, sulla loro essenza e il loro senso nel contesto sociale di appartenenza che diventa globale se messo in relazione agli altri contesti. Si passa da ambientazioni urbane a desertiche, da situazioni positive a estremi negativi quali ex campi di concentramento e povertà assoluta.
In poche parole, attraverso una sorta di indagine antropologica istintiva e visuale, il video ci porta a un senso globale del mondo, a intuire la diversità dei popoli e delle loro espressioni che si riuniscono in un senso che comprende tutto, un tutto che non si limita all’Uomo, ma che include la Natura e vi si lega indissolubilmente.
Vi lascio al video ufficiale e a un secondo Baraka che mostra il “canto delle scimmie” balinese.
Non è difficile comprendere di far parte di un tutto mistico e condiviso, basta aprire il cuore… e la mente!
Buona visione!

ENGLISH

LINK UTILI:
Baraka – Wikipedia
Ron Fricke – Wikipedia
Ron Fricke – Facebook fan page


Via it.wikipedia.org

5 replies »

  1. il film l’avevo notato tempo fa, quella scena a cui ci riferiamo mi aveva molto colpito, non saprei dire il perché, sembrava una modo di essere propriamente animale, di certi gruppi di uccelli che si muovono tutti assieme.
    Era rimasta anche a me la curiosità del luogo che tu mi hai svelato, tutto qui.
    un saluto

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.