Arte e curiosità – Gli animali di salice di Emma Stothard

Emma Stothard
La storia della scultrice inglese Emma Stothard mi ha colpito per cui ve la voglio raccontare.
Emma cresce in campagna, nello Yorkshire, con due passioni: la natura e l’arte. Passa l’infanzia e l’adolescenza disegnando ciò che vede intorno a sé: il Mare del Nord, il singolare istmo chiamato Spurn Point e tutto ciò che la circonda. All’età di 20 anni Emma si trasferisce a Southampton e consegue il diploma in Fine Art. In questo periodo diviene consapevole del suo amore per la scultura, in particolare, attraverso la tessitura, di quella realizzata utilizzando il salice.
Emma StothardNascono così i primi animali, come oche e lepri, realizzati attraverso questa tecnica.
Al suo ritorno nello Yorkshire, con alle spalle già qualche esposizione delle sue opere, Emma decide di affinare la sua arte frequentando altre scuole d’arte fino a che viene chiamata a insegnare al Whitby Community College nel North Yorkshire. Il richiamo del Mare del Nord è molto forte per Emma che decide di trasferirsi e continuare la sua attività artistica. Ma questa alla fine diviene troppo forte per cui ella decide di lasciare l’insegnamento per dedicarsi ai suoi animali. Ed è proprio allora che Emma incontra il suo futuro marito col quale decide di aprire un ristorante, il Green, nella cittadina di Whitby.
Inutile dire che il loro sodalizio è stato un successo, visto che il ristorante ha ottenuto diversi riconoscimenti, come pure Emma come scultrice. Le commissioni hanno cominciato ad aumentare, le richieste ad arrivare da tutto il mondo e gli animali di salice di Emma hanno iniziato ad apparire nei giardini delle case signorili, nelle gallerie e case private di tutto il paese.
Insomma, una bella favola che finisce bene e che si nutre di arte e amore. Per la serie: e vissero felici e ispirati!

ENGLISH

LINK UTILI:
Emma Stothard – Website
Emma Stothard – Twitter
Emma Stothard – Facebook fan page

Via thesculpturewebsite.co.uk

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.