Fotografia

Ritratti di pancia, il nuovo progetto di Gisella Congia

Gisella Congia - Ritratti di PanciaNon è passato inosservato il nuovo progetto video-fotografico di Gisella Congia, psicologa e fotografa cagliaritana che ha fatto della fotografia sociale il suo cavallo di battaglia. Una battaglia contro gli stereotipi e i mondi taciuti che circondano l’universo femminile.
Dopo la sua indagine psico-fotografica dal titolo “Chiaroscuri nella maternità” che scandagliava la maternità nel rapporto ambivalente fra le mamme e i loro bambini nel periodo successivo al parto, stavolta l’artista ha rivolto la sua attenzione al parto cesareo e alle cicatrici, non solo fisiche, che esso può lasciare nelle donne che lo subiscono. “Ritratti di pancia“, questo il titolo del progetto, è stato pubblicato sotto forma di filmato che, oltre a mostrare la serie fotografica, raccoglie le testimonianze dirette di queste donne. Il risultato finale è molto intenso in quanto svela dei retroscena generalmente omessi, i sentimenti contrastanti rispetto a questo tipo di parto, soprattutto quando esso avviene in seguito a complicazioni, quando non era previsto. L’assenza del parto naturale sembra privare la donna della percezione della nascita vera e propria, viene vissuta come una mancanza, un tassello assente che porta a lungo la sua ferita, visibile ogni volta che ci si guarda allo specchio ma anche quando ci si rapporta alla propria maternità.
Il lavoro e i suoi risultati meritano un approfondimento sia dal punto di vista artistico che da quello psicologico e sociale. Per questo Gisella ha risposto a qualche domanda…

Clicca qui per leggere l’intervista su cagliariartmagazine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.