Arte & curiosità dal mondo

Arte e curiosità – Street art – Il guerrilla mosaic di Jim Bachor

Jim BachorProvate ad andare a Chicago dopo il freddo inverno e scoprirete una città devastata dalle buche. Non scherzo, a quanto pare questa è una delle piaghe ricorrenti della città americana tanto che il Dipartimento dei Trasporti ogni anno mette a disposizione degli automobilisti una mappa costantemente aggiornata sulla loro locazione. Si tratta quasi di un tratto distintivo della città, un motivo d’orgoglio. Quest’ultimo (paradossale) sentimento muove la mano dell’artista Jim Bachor che, per tre primavere consecutive, ha realizzato i suoi mosaici proprio in queste buche. I suoi soggetti sono fiori, gelati e scritte come il numero di telefono per riparazioni d’auto. L’azione di Bachor è dunque una forma divertita di protesta, di “guerrilla mosaic” come viene chiamata, ma non solo, essa è anche, come dichiara l’artista, una Jim Bachorpresa di coscienza e di orgoglio civico della piaga cittadina.
Bachor dichiara di ispirarsi anche ai mosaici visti in Italia nel 1990, anno in cui decise di visitarla per conoscerne l’arte antica.
Insomma, un artista dotato di fresca ironia che rattoppa la sua città con piccoli mosaici colorati e ispiratori di Primavera. Per me è promosso a pieni voti, e per voi?
Ecco le opere. Buona visione!

Link utili / Useful links:
Jim Bachor in this blog | Website | Instagram | Twitter | Facebook fan page

Via thisiscolossal.com

3 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.