Erotismo in gocce – Pittura – L’eros macabro di Genieve Figgis

Genieve FiggisUn mix di classico e contemporaneo con un sapore macabro, evidentemente macabro… Parlo dei lavori dell’irlandese classe 1972 Genieve Figgis, artista che ha iniziato la sua carriera nei social newtork, nello specifico su Twitter. Genieve Figgis postava infatti qui le sue opere quando fu notata da un altro famoso artista, Richard Prince, che l’ha introdotta nell’ambiente artistico newyorkese.
Lo stile di Genieve Figgis gioca sull’equilibrio fra figurazione e astrazione. I suoi dipinti attingono dal passato, ad esempio dal rococò del diciottesimo secolo, e le sue figure sgocciolanti somigliano a zombie, sono intrise di macabro.
L’artista dà una valenza spirituale alle sue opere, essendo convinta che il diventare un tutt’uno con la natura permetta di connettersi con l’energia della Terra. La sua Irlanda, in questo, è una costante fonte di ispirazione.
Ho selezionato per voi le opere attinenti a questa rubrica. Se siete interessati a conoscere tutta la sua produzione, vi consiglio di visitare il suo sito e i suoi profili social che trovate di seguito.
Ecco le immagini, buona visione!

Link utili / Useful links:
Website | Wikipedia | Instagram | Twitter | Facebook fan page

Annunci

8 commenti

  1. Ho guardato tutti questi quadri nella speranza di trovarne uno carino…
    Risultato?
    Nessuno.
    BUONGIORNO.
    Quarc

    1. Nell’arte la carineria non è una caratteristica necessaria… cioè mi spiego… ci son lavori e stili che non ricercano la bellezza come viene intesa generalmente… Questo è uno di quei casi 😉
      Buon pomeriggio!

  2. mi da idea di una certa visione post espressionista ma priva della carica emozionale dell’espressionismo storico ma (al solito) mia visione: ma quanto resta complesso il mondo dell’eros!!

    1. Sì, l’espressionismo ci sta… Voglio riflettere sulla tua considerazione. Grazie per il tuo commento (al solito) 🙂

  3. figurati, cmq seguirti è un piacere .. considerazioni intendi nei dintorni dell’eros?

    1. No, parlo dell’assenza della carica emozionale dell’espressionismo storico… 🙂

  4. beh credo che cmq siano aspetti relativamente correlati..

    1. Bhe io credo di no, nel senso che l’espressionismo per sua stessa definizione-natura, dovrebbe possedere una carica emozionale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: