Arte e curiosità – Scultura – Le cellule di vetro di Kohei Nawa

Kohei Nawa

L’artista giapponese Kohei Nawa non realizza fisicamente le sue sculture, le compra… cioè individua in rete oggetti che ritiene compatibili con il suo lavoro e li ricopre di perline di vetro, prismi, colla, gesso e schiuma spray e li trasforma distorcendone e ingrandendone i contorni originali.
L’artista spiega che, attraverso questo processo, “l’esistenza stessa dell’oggetto è sostituita da un guscio di luce e viene mostrata la nuova visione: la cellula di un’immagine“.
Interessante la sua serie intotolata “PixelCell” che rappresenta degli animali imbalsamati, tra cui cervi, ghepardi, conigli e coyote, lavorati con questa tecnica. Il nome della serie è un neologismo che unisce la parola Pixel e Cell (cellula). Kohei NawaEgli vuole infatti rappresentare i pixel come sfere di vetro trasparenti che ricoprono gli oggetti. I pixel si sostituiscono alla materia originaria e diventano le nuove cellule dei suoi animali. Una visione interessante, non trovate?
L’artista è il fondatore di uno spazio collettivo di artisti chiamato “Sandwich“, in cui vengono creati progetti di design multidisciplinare.
Vi lascio alle immagini, buona visione!

Link utili / Useful links:
Website | Instagram | Twitter | Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: