Fotografia

Nadav Kander e i cambiamenti della Cina lungo il fiume Yangtze

Nadav Kander

Nadav Kander

Del fotografo israeliano Nadav Kander vi ho già mostrato le opere attraverso una cospicua gallery. Oggi mi voglio fermare ad approfondire il suo lavoro attraverso una serie differente da quello che avete già visto, una serie che ha più il sapore del reportage. Si tratta di “Yangtze, The Long River“, un progetto che ha occupato il fotografo per 3 anni in cui ha visitato la Cina per ben 5 volte percorrendo le rive del fiume Yangtze e mettendo in evidenza le tracce del rapido progresso economico del paese.
Nadav KanderIl fiume, chiamato anche Fiume Azzurro perché il suo letto argilloso gli permette di riflettere il colore del cielo, è lungo più di 6000 Km e ha da sempre svolto un ruolo importante per la tradizione cinese, sia dal punto di vista spirituale, sia da quello economico. Tuttavia, nonostante questo legame, le sue sponde sono state oggetto di immani demolizioni e costruzioni cambiandone così anche il significato. Ciò implica anche a monte la piccolezza dell’essere umano rispetto allo stato che spesso decide senza considerare gli aspetti antropologico-culturali dei luoghi che profana.
Trovo questo lavoro molto interessante e non posso che trovarmi d’accordo con le considerazioni dell’artista. Voi che ne pensate?
Ecco le immagini, buona visione!

LINK UTILI:
Nadav Kander in questo blog | Website | Wikipedia | Twitter | Instagram

Via ignant.com

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.