News dal Blog

Emergenza Coronavirus – Iniziative online di musei e gallerie [35]

#iorestoacasa

Cosa troverete: #fictionBarberini per il Palazzo Barberini di Roma; Francesco Vezzoli per la Fondazione Prada di Milano; #storieaportechiuse flash per il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano; iniziative online per il 75° anniversario della Liberazione per il Museo del Risorgimento di Bologna; “Osservatorio Arte e Industria” per lo Studio Corte 17 di Prato; Sandy Skoglund per la Paci Contemporary di Brescia; la mostra “Propaganda: The Art of Political Indoctrination” per la Fondazione Massimo e Sonia Cirulli di Bologna; Antonio Ottomanelli, Salvatore Iaconesi e Christian Caliandro per il Triennale Decameron della Triennale di Milano; “Pensiero Magico” per GRGLT di Torino; “The Task of the Translator” per la Fondazione Converso di Milano.

Francesco Vezzoli. Love Stories
“Love Stories – A Sentimental Survey by Francesco Vezzoli” è il nuovo progetto, a cura di Eva Fabbris, presentato dal 4 maggio 2020 sull’account Instagram di Fondazione Prada in cui l’artista esplora attraverso il linguaggio dei social lo stato emotivo, amoroso e psicologico di una vasta comunità online.
Nel 2004 con l’opera Comizi di non-amore, commissionata da Fondazione Prada per la mostra “Trilogia della morte”, Vezzoli aveva reinventato la tradizione del documentario e del cinéma-vérité, contaminando modelli come Comizi d’amore (1965) di Pier Paolo Pasolini e L’amore in Italia (1978) di Luigi Comencini con i canoni televisivi del reality show. Con “Love Stories” si appropria delle strategie comunicative di Instagram, e in particolare della funzione sondaggio delle stories, per sperimentare un nuovo territorio di condivisione di idee, visioni e impressioni sull’amore, il sesso, l’identità, il corpo, la solitudine, l’appartenenza, l’alterità, il futuro.
Chi: Milano, Fondazione Prada
Quando: 4 maggio 2020 –

Propaganda: The Art of Political Indoctrination
The Art of Political Indoctrination è la mostra vistabile anche online, che ci fa riflettere sul valore della propaganda in epoca fascista. E sull’importanza del senso critico, oggi.
Una riflessione sulla propaganda di epoca fascista e che può tornare utile anche per ampliare la lettura delle narrazioni politiche contemporanee. È quella proposta da “Propaganda: The Art of Political Indoctrination”, mostra promossa dalla Fondazione Massimo e Sonia Cirulli di Bologna e che, da oggi, è visitabile anche online, grazie a un video girato a 360 gradi.
Chi: Bologna, Fondazione Massimo e Sonia Cirulli
Quando: 20 aprile 2020 – maggio 2020

#iorestoacasa. Le iniziative social di Fondazione Cirulli
Fondazione Cirulli sostiene la campagna #iorestoacasa con una programmazione social che vuole raccontare la richezza dell’Archivio:
Ti Racconto Un’Opera – Un’opera della collezione spiegata da un curatore (Ogni venerdì ore 18)
Attività da fare in famiglia (Ogni sabato ore 15)
#Cantastorie [Campari] (Tutti i giorni alle 21)
Video Story (16 marzo ore 16 | 18 marzo ore 16 | 22 marzo ore 16 | 23 marzo ore 16 | 26 marzo ore 16
28 marzo ore 11 | 2 aprile ore 16)
Chi: Bologna, Fondazione Massimo e Sonia Cirulli
Quando: 2 aprile 2020 – maggio 2020

#fictionBarberini
Continuano le attività dei musei che aderiscono all’iniziativa #iorestoacasa a seguito dell’emergenza sanitaria per il Covid-19. Le Gallerie nazionali di arte antica a Roma non sono da meno. Da martedì 21 aprile inizia una nuova rubrica digitale #FictionBarberini sui canali social del museo della capitale. Palazzo Barberini verrà cosi raccontato da scrittori, registi e sceneggiatori. L’importante palazzo del Seicento – costruito su progetto di Carlo Maderno coaudivato da Borromini per poi passare sotto la direzione di Gian Lorenzo Bernini ­– è stato location di numerosi lavori cinematografici da Vacanze Romane del 1953 al più recente Habemus Papam di Nanni Moretti. Le sale delle Gallerie nazionali di arte antica si ritrovano inoltre in molte pagine della letteratura internazionale, basta citare il Piacere di Gabriele D’Annunzio o il Giocatore di Dostoevskij.
Chi: Roma, Palazzo Barberini
Quando: 21 aprile 2020 – 21 maggio 2020

Pensiero Magico
On the occasion of the Italian lockdown, artists and friends have been invited to send their thoughts via email and a postcard via ordinary mail to dispel this moment. The material received is published everyday on the gallery’s online channels and it will be assembled together in a book or in an exhibition.
Chi: Torino, GRGLT
Quando: 21 aprile 2020 – 21 maggio 2020

Osservatorio Arte e Industria
IN OCCASIONE DI CENTRO PECCI EXTRA
#PECCIINTOSCANA
Chiara Bettazzi presenta Studio Corte 17 e TAI – Tuscan Art Industry, attraverso un nuovo contenuto online realizzato con materiali video di repertorio, provenienti dall’archivio TAI e montati per l’occasione. Visibile sui canali di IG e IGTV del Museo Pecci.
Chi: Prato, Studio Corte 17
Quando: 21 aprile 2020 – 21 maggio 2020

#storieaportechiuse flash
Si arricchisce l’offerta culturale di #storieaportechiuse, il format digitale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia nato durante la chiusura al pubblico per raccontare le sue storie più belle e sconosciute. #storeiaportechiuse è online quotidianamente sui canali Facebook, Instagram e YouTube del Museo e conta ad oggi oltre 80 storie pubblicate dal lancio dell’iniziativa, avvenuta alla fine del mese di febbraio.
Questa settimana debuttano #storieaportechiuse flash, si amplia l’offerta dedicata agli insegnanti e agli educatori e viene presentato il nuovo palinsesto che va da lunedì 20 a domenica 26 aprile
I contenuti di #storieaportechiuse raddoppiano proponendo, oltre all’approfondimento del giorno, anche una versione flash di alcune della storie già uscite, senza perdere niente del contenuto e del senso della storia.
Chi: Milano, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Quando: 21 aprile 2020 – 26 aprile 2020

Iniziative online per il 75° anniversario della Liberazione
Nelle attuali circostanze eccezionali che impongono limitazioni alla libertà di movimento individuale per il bene collettivo, assume una rilevanza ancora più significativa il contributo con cui l’Istituzione Bologna Musei, attraverso l’area disciplinare Storia e Memoria, partecipa al programma ufficiale delle Celebrazioni predisposto dal Comune di Bologna e dalla Città Metropolitana di Bologna utilizzando le tecnologie digitali come mezzo fondamentale per la conservazione, condivisione e trasmissione attiva della memoria.
In occasione della ricorrenza della giornata della Liberazione di Bologna, martedì 21 aprile 2020, l’iniziativa di narrazioni storiche #aportechiuse avviata dal Museo civico del Risorgimento a seguito della sospensione dell’apertura al pubblico, propone un palinsesto di contributi video e dirette streaming dedicate alla Resistenza partigiana visibili sulla sua pagina Facebook. Per cinque giorni, fino a sabato 25 aprile anniversario della Liberazione nazionale, le voci di operatori museali, storici e giornalisti si alterneranno per ripercorrere vari aspetti e declinazioni delle lotte che portarono alla liberazione dalla dittatura nazifascista nel territorio bolognese. Al termine di ogni diretta il pubblico potrà commentare e dialogare con i relatori.
Chi: Bologna, Museo del Risorgimento
Quando: 21 aprile 2020 – 25 aprile 2020

Triennale Decameron – Antonio Ottomanelli, Salvatore Iaconesi e Christian Caliandro
Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera.
Proseguono gli appuntamenti di Triennale Decameron con l’artista Antonio Ottomanelli, l’interaction designer, artista e ingegnere robotico Salvatore Iaconesi e con lo storico dell’arte contemporanea Christian Caliandro, lunedì 20 aprile.
Nell’ambito di Triennale Decameron, Lorenza Bravetta, membro del Comitato scientifico di Triennale Milano, propone un dialogo tra Antonio Ottomanelli e Salvatore Iaconesi sul tema Una questione esistenziale: l’arte può salvarci dalla tecnica. A seguire con Christian Caliandro sarà approfondito il tema Si fermi chi può: farsi da parte per affrontare la trasformazione in corso.
Chi: Milano, Triennale
Quando: 21 aprile 2020 – 21 aprile 2020

Giampaolo Paci presenta Sandy Skoglund
Giampaolo Paci presenterà Sandy Skoglund in una serata in collaborazione con l’associazione culturale bresciana NESSUNO[press]]!
Sarà un viaggio attraverso i capolavori più famosi dell’artista americana, fino al suo ultimo progetto WINTER, svelato al pubblico per la prima volta lo scorso anno!
Chi: Brescia, Paci Contemporary
Quando: 21 aprile 2020 – 21 aprile 2020

The Task of the Translator
Da inizio aprile, Fondazione Converso porta avanti un progetto digitale dal titolo “The Task of the Translator.” Questa iniziativa invita la comunità di Converso a prendere in considerazione il peculiare lessico associato a Covid-19 e mira a tradurre parole e frasi oggi dilaganti –come ad esempio social distancing, herd immunity e ripple effect– in uno studio introspettivo sulla cultura visiva contemporanea.
Converso attraverso i suoi canali digitali pubblica foto, video e poesie di coloro che contribuiscono all’iniziativa al fine di alimentare e collezionare le diverse prospettive che compongono un ritratto globale della pandemia e dei suoi numerosi effetti.
Chi: Milano, Fondazione Converso
Quando: 31 marzo 2020 – 21 aprile 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.