Emergenza Coronavirus – Iniziative online di musei e gallerie [36]

#iorestoacasa

Cosa troverete: la prima mostra online su Maria Lai per la Stazione dell’arte di Ulassai; Cosmo Digitale per il Castello di Rivoli; Robert Polidori per lo Studio Trisorio di Napoli; Marcello Maloberti per il Centro Pecci di Prato; Vedovamazzei per la Galleria Umberto Di Marino; “Il Gesto dell’Oriente. Cinque voci dell’Avanguardia coreana” per la Dep Art Gallery di Milano; Michele De Lucchi per il Triennale Decameron della Triennale di Milano; “Il MUSE per #iorestoacasa” per il MUSE di Trento; la mostra di Guercino per il Castello della Rocca di Cento; “Vetro” per lo Studio la Città di Verona; “La scrivania dell’artista. Gli artisti in quarantena” per Valmore studio d’arte di Milano; il Tour Virtuale di RiArtEco per il Parco Ecolandia di Reggio Calabria.

Lente sul Mondo, la prima mostra online su Maria Lai nella nuova piattaforma del Museo Stazione dell’Arte di Ulassai
Segnatevi l’indirizzo: stazionedellartexperience.com. Da oggi basta un doppio clic per immergersi nelle suggestioni di alcune delle più evocative opere dell’artista sarda, nell’ambito della mostra “Lente sul Mondo”. Quello che nasce da una criticità (la necessità di chiudere il Museo Stazione dell’Arte per l’emergenza Covid 19), con Maria Lai si trasforma in opportunità: esplorare il suo mondo unico e magico in maniera inedita, attraverso i dettagli delle opere da lei realizzate in alta risoluzione. Il percorso espositivo online propone: oltre 20 opere, alcuni lavori presentati per la prima volta al pubblico e un videoracconto.
Lente sul Mondo” è nata con l’intento di mettere in evidenza l’attitudine dell’artista a riflettere su macrocosmi a partire da microcosmi, facendo di Ulassai, il suo paese natale costantemente minacciato da frane, una metafora del mondo.
«Una metafora – dichiara Davide Mariani, curatore della mostra e direttore del Museo – che torna più forte che mai adesso che le traiettorie comunicative “da lontanissimo e da vicinissimo’’, da sempre al centro della sua produzione, si ritrovano nella nuova dimensione della lontananza fisica e prossimità virtuale che ci regala la sua arte online.»
Chi: Ulassai, Stazione dell’arte
Quando: Dal 22 aprile 2020

Il Gesto dell’Oriente. Cinque voci dell’Avanguardia coreana
Tra meditazione e materia, pensiero e visione, la mostra in un video realizzato per non perdere la possibilità di visitare la mostra.
Dal nucleo di circa quindici opere, selezionate dal curatore Gianluca Ranzi, emerge la complessa dinamica tra rinnovamento e tradizione che ha lambito quel paese in un quarantennio di profondi turbamenti e agitazioni politiche e sociali.
Chi: Milano, Dep Art Gallery
Quando: Dal 21 aprile 2020

Vetro
Questo video-racconto è stato realizzato a distanza, con il materiale raccolto in fretta nei giorni subito antecedenti alla nostra inaspettata chiusura. Avremmo potuto attendere per realizzarlo in maniera più professionale ma ci è sembrato giusto prediligere la condivisione alla perfezione, per dare modo a tutti voi di fruire dell’arte dalle vostre case.
Chi: Verona, Studio la Città
Quando: 22 aprile 2020 – 22 maggio 2020

Tour Virtuale di RiArtEco
Anche quest’anno il Parco Ecolandia partecipa all’Earth Day, la Giornata della Terra, un evento mondiale di sensibilizzazione ecologica ideato dalle Nazioni Unite per promuovere la salvaguardia del pianeta. L’iniziativa, giunta alla cinquantesima edizione, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile coinvolgerà oltre un miliardo di cittadini attraverso 22mila organizzazioni che, in 193 Paesi, aderiscono alla più imponente manifestazione per “la tutela del Pianeta, in tutte le culture, per tutte le generazioni”.
Con l’appuntamento di quest’anno, Ecolandia lancia una proposta che ha ricevuto il sostegno dell’Assessorato alla cultura del Comune di Reggio Calabria nell’ambito delle iniziative spontanee organizzate per la ricorrenza del 22 aprile: il “Virtual-RiArtEco”, una passeggiata digitale fra opere d’arte realizzate con materiale di riciclo attualmente ospitate nelle salette del forte Gullì.
Riarteco infatti è una mostra internazionale e itinerante di 55 opere realizzate con materiali di scarto e rifiuto da 33 artisti diversi, per diffondere la consapevolezza della necessità del riutilizzo, della differenziazione e del risparmio delle risorse.
Chi: Reggio Calabria, Parco Ecolandia
Quando: 22 aprile 2020 – 22 maggio 2020

La scrivania dell’artista. Gli artisti in quarantena
Flash dall’interno degli atelier in tempo di Covid-19 per una conoscenza più approfondita degli artisti e del loro lavoro.
Gli artisti hanno accolto con entusismo l’iniziativa, aprendoci i loro atelier e i loro spazi di lavoro, svelando ciò che hanno in corso in questi giorni, condividendo i segreti della loro attività e i pensieri che si affastellano nella loro mente in questo periodo così straordinario abbiamo già pubblicato 16 scrivanie, fra cui la scrivania di Julio Le Parc, Paolo Scirpa, Elio Marchegiani,
Lamberto Pignotti, Davide Boriani, Bardula, Ale Guzzetti, e molti altri artisti seguiranno.
Chi: Milano, Valmore studio d’arte
Quando: 22 aprile 2020 – 22 maggio 2020

Emozione Barocca. Il Guercino a Cento
In questi momenti di grande difficoltà, l’amministrazione di Cento non dimentica la cultura e ha appena lanciato il progetto di visita virtuale della mostra di Guercino.
“Se vogliamo che Guercino venga considerato alla pari dei grandi artisti mondiali, non potevamo non catapultare la mostra “Emozione barocca. Il Guercino a Cento.” nella realtà virtuale”, commenta l’Assessore alla Cultura di Cento, Elena Melloni.
Il progetto, accolto con il favore unanime della Giunta, ha coinvolto Photoactivity, una realtà centese che vanta realizzazioni virtuali di grandissima importanza come la biblioteca dell’Istituto dei Beni Culturali e il MAGI900. Le difficoltà dovute al lockdown e l’assenza fisica dei dipendenti comunali dal posto di lavoro, non hanno fermato le riprese dal vivo, con le necessarie precauzioni.
Chi: Cento, Castello della Rocca
Quando: 22 aprile 2020 – 22 maggio 2020

Il MUSE per #iorestoacasa
Il MUSE per #iorestoacasa è un progetto che intende mettere a disposizione di tutti i tanti materiali prodotti dal MUSE; contemporaneamente offre opportunità educative al mondo della scuola per svolgere delle attività a distanza in questo periodo di chiusura forzata.
Il progetto presenta innanzitutto un consistente numero di videoclip che rispecchiano l’organizzazione del percorso espositivo del museo. Ad ogni videoclip sono associate delle domande che potranno servire da stimolo per approfondire di più li tema proposto o costituire una buona base per l’attività didattica degli insegnanti che vorranno utilizzare questa risorsa online. Si aprono quindi le porte per un viaggio virtuale all’interno delle sale espositive, in cui poter approfondire diverse tematiche attraverso dei video, per raccontare la nascita e l’evoluzione della vita sul nostro pianeta, la presenza umana e il rapporto uomo-ambiente e il suo contributo tecnologico. E oltre alla visita al MUSE, puoi trovare tante altre proposte.
Nella sezione OpenMUSE sono disponibili i video accessibili alle persone sorde, tradotti in LIS, e i contenuti adatti alle persone cieche e ipovedenti.
Chi: Trento, MUSE
Quando: 22 aprile 2020 – 21 maggio 2020

Cosmo Digitale
Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea annuncia l’apertura di COSMO DIGITALE, nuova sede virtuale del Museo contenente creazioni artistiche, conferenze in streaming e documentazioni che integrano la fisicità del percorso di visita al Museo offrendosi allo sguardo del visitatore online in una dimensione di esperienza indiretta e aggiuntiva.
A seguito del primo e importante incontro con il pubblico digitale il 24 febbraio in occasione dell’evento live streaming organizzato dal Museo e che ha avuto come ospiti prestigiosi il collezionista Uli Sigg e l’artista Ai Weiwei, il Castello di Rivoli – prima istituzione in Italia a realizzare questa tipologia di progetto – inaugura COSMO DIGITALE, sede virtuale che ospita una selezione di opere inedite e a volte espressamente realizzate dagli artisti per la fruizione digitale. Questo progetto va ad aggiungersi all’ampia raccolta di conferenze, incontri, film e video di mostre disponibile sul sito web del Museo.
Chi: Rivoli, Castello di Rivoli
Quando: 22 aprile 2020 – 30 aprile 2020

Centro Pecci Extra #5
In attesa di poter riprendere le nostre attività, continua il nostro format Centro Pecci Extra: ogni giorno un nuovo contenuto online, ogni settimana una bandiera d’artista.
Dopo Marinella Senatore, Nico Vascellari, Marzia Migliora, Eva Marisaldi e Flavio Favelli, questa settimana è il turno di Marcello Maloberti con la bandiera I LIKE CHINA AND CHINA LIKES ME, 我喜欢中国, 中国喜欢我
La bandiera prende ispirazione dal celebre lavoro di Joseph Beuys, I like America and America likes me, in cui l’artista si isola per giorni nello spazio della galleria con un coyote, simbolo del danno provocato dall’arrivo dell’uomo bianco alla natura e ai nativi del continente americano.
Chi: Prato, Centro Pecci
Quando: 22 aprile 2020 – 28 aprile 2020

Visto da qui. Vedovamazzei
La programmazione dell’intero 2019 della Galleria Umberto Di Marino è stata temporaneamente interrotta per fare spazio al progetto Visto da qui. Visto da qui è stata una precoce occasione per riflettere sulla struttura della galleria stessa e del fare mostre, con l’obiettivo di eliminare quel surplus generato da una sempre più evidente sovrapproduzione di contenuti e riportando l’attenzione esclusivamente sulle opere. Tre per ogni artista, la maggior parte delle quali provenienti dal deposito della galleria, sono state esposte una per stanza tenendo in considerazione la visuale prospettica dello spazio espositivo. Con cadenza bisettimanale si sono susseguite le opere degli artisti con cui la galleria ha collaborato nel corso dei suoi oltre venti anni di attività. Andando oltre la formalità istituzionale dell’evento-opening, ogni capitolo del progetto è divenuto un momento di ricerca e approfondimento sull’operato dell’artista e sulla storia che lo ha accompagnato.
Chi: Napoli, Galleria Umberto Di Marino
Quando: 22 aprile 2020 – 28 aprile 2020

#athomewithyou – Robert Polidori
Italia / 2018 / 2′
riprese video: NFI
Fra il 2017 e il 2018 Robert Polidori ha trascorso lunghi periodi a Napoli per fotografare le chiese abbandonate della città e per indagare il lento declino del fervore religioso, un carattere ricorrente della modernità in tutto il mondo occidentale, una trasformazione culturale che porta con sé molti effetti psicologici. Senza mai alterare la realtà, Polidori trasferisce nei suoi scatti gli aspetti emozionali dei luoghi, ne evoca la memoria e sublima la decadenza che diventa metafora di uno stato dell’essere.
Le sue grandi fotografie dai colori saturi conducono lo spettatore in una dimensione di sospensione dove le storie si sovrappongono e si rivelano attraverso gli strati di materia che mostrano la trama del lento logorio del tempo, dando vita a “pitture spontanee” che l’artista riesce a fissare in un istante. Luoghi dell’essere sono per Polidori le chiese abbandonate, ma anche le rovine di Oplontis, di Pompei e dei Campi Flegrei che ci fanno intuire l’esistenza di un tempo che non è quello storicizzato e misurabile che i restauri cercano di resuscitare ma è un tempo perduto, lontano dal nostro mondo, del quale ognuno porta le tracce dentro di sé.
Chi: Napoli, Studio Trisorio
Quando: 22 aprile 2020 – 27 aprile 2020

Triennale Decameron – Michele De Lucchi
Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera.
Proseguono gli appuntamenti di Triennale Decameron con l’architetto Michele De Lucchi, mercoledì 22 aprile.
Nell’ambito di Triennale Decameron, Michele De Lucchi dialogherà con Paola Nicolin, storica dell’arte e dell’architettura e tra i curatori del Public Program di Triennale Milano, sul tema Quale spazio del lavoro? Dal modello Olivetti allo Smart working, passando per le Earth Stations.
Chi: Milano, Triennale
Quando: 22 aprile 2020 – 22 aprile 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.