News dal Blog

Emergenza Coronavirus – Iniziative online di musei e gallerie [39]

#iorestoacasa

Cosa troverete: la maratona per la “Festa della Liberazione” del Polo del ‘900 di Torino; Marzia Migliora per il Maga di Gallarate; Elliott Erwitt in videopillole per il Mudec di Milano; il Virtual Tour per i Musei Civici di Cagliari; Fabio Viale per Gagliardi e Domke di Torino; “Social formats” per Building di Milano; Bruno Gambone per la Galleria Il Ponte di Firenze; per la Galleria Comunale d’Arte di Cagliari; “Riconvertire per Rinascere.Tank Art” per Biffi Arte di Piacenza; le proposte social dei centri d’arte cagliaritani; Ima Montoya per la Galleria d’Arte di Raffaella De Chirico di Torino; Joana Escoval per Vistamare di Pescara; Alessio Gessati per Adelinda Allegretti Curator Studio&Gallery di Gualdo Tadino.

Bruno Gambone – Shaped canvases 1970-1974
Chi: Firenze, Galleria Il Ponte
Quando: 25 aprile 2020 – 25 maggio 2020

Al Mudec le foto di Elliott Erwitt in videopillole
Le fotografie di Elliott Erwitt tratte dalla mostra “Elliott Erwitt Family” ospitata al Museo delle Culture da sabato 25 aprile per 5 settimane sono presentate dal Mudec sui suoi canali social Facebook, Instagram e Twitter nell’ambito dell’iniziativa “Una pausa ad Arte”, in 5 videopillole. Ogni sabato mattina a illustrarle è la voce della curatrice Biba Giacchetti. #MudecDelivery.
Dove: Milano, Mudec
Quando: 24 aprile 2020 – 1 giugno 2020

Virtual Tour Musei Civici di Cagliari
Musei chiusi? L’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Verde Pubblico del Comune di Cagliari trova una soluzione alternativa al problema della chiusura al pubblico dei luoghi della cultura e propone il progetto #RESTIAMOACASA, per mantenere viva l’attenzione sui nostri beni culturali.
Le grandi Collezioni d’Arte civiche si sposteranno sul web e verranno rilanciate attraverso i canali social network, con una particolare attenzione alla piattaforma Facebook. Tutti potranno così apprezzarle, comodamente seduti sul divano di casa, nell’attesa di poterle vedere, o rivedere, quando sarà possibile e sicuro farlo.
Chi: Cagliari, Galleria Comunale d’Arte
Quando: 25 aprile 2020 – 25 maggio 2020

Riconvertire per Rinascere.Tank Art
Proseguono le iniziative di Biffi Arte On Air: da sabato 25 aprile sui social Instagram e Facebook comparirà “Riconvertire per Rinascere. Tank Art: i silos del Parco Artistico di Formec Biffi”.
Esclusivamente on line, uno al giorno e per trenta giorni, gli scatti del fotografo Emilio Tremolada raccontano i silos decorati del Parco Artistico dell’azienda alimentare Formec Biffi.
Nato da una semplice domanda di Pietro Casella, Presidente e Fondatore di Formec Biffi (“Ma cosa possiamo fare con questi silos dismessi?”) e dalla risposta creativa dell’architetto Carlo Scagnelli, il progetto artistico ha portato nel corso degli ultimi anni alla riconversione di 25 silos industriali in altrettante istallazioni rivisitate attraverso il linguaggio della street art.
Chi: Piacenza, Biffi Arte
Quando: 25 aprile 2020 – 25 maggio 2020

Alessio Gessati – Jokers
È il cattivo per antonomasia. Attori straordinari si sono confrontati con la sua lucida follia. È l’ultimo lavoro di Alessio Gessati: da Cesar Romero a Jack Nicholson, da Heath Ledger a Jared Leto a Joaquin Phoenix. A partire dal 25 aprile, sarà presentata un’opera al giorno. L’evento è fruibile online all’indirizzo www.allegrettiarte.com
Chi: Gualdo Tadino, Adelinda Allegretti Curator Studio&Gallery
Quando: 25 aprile 2020 – 24 maggio 2020

Ima Montoya – Nec Metus. Like a Rolling Stone
La mostra personale Nec Metus. Like a Rolling Stone di Ima Montoya è la seconda in programma delle on line exhibition. L’artista Basca che vive tra Londra e Barcellona, da alcuni anni lavora sull’idea del movimento e dello spostamento, sia fisico che metaforico, come ricerca artistica ed evoluzione personale.
Questo concetto si ripete per tutto il suo percorso. È un viaggio, un movimento guidato dalla nostra forza interiore, che come un motore ci spinge dall’oscurità verso la luce; questa necessità così umana di raggrupparsi, di stare insieme, di avanzare e di sentire che non siamo soli e che esiste un orizzonte pieno di luce. Da questa prospettiva, quasi celestiale, ci rendiamo conto che ogni individuo forma parte di un tutto. Le nostre decisioni, emozioni, ci uniscono e formando un arazzo umano che viene tessuto a colpi di esperienze vissute e sognate che ci definiscono.
Like a Rolling Stone è una serie con luci e ombre, smalti e movimenti che ci riportano agli Artisti dell’epoca Barocca.
Chi: Torino, Galleria d’Arte di Raffaella De Chirico
Quando: 25 aprile 2020 – 17 maggio 2020

Social formats
BUILDING non si è mai fermata. Cogliamo l’occasione per segnalarvi alcuni format creati appositamente per mettervi in contatto con il network di curatori e artisti di BUILDING e entrare nel dettaglio dei progetti.
I seguenti format sono fruibili attraverso Instagram, Facebook e Twitter.
BUILDING Takeover
Un post al giorno per cinque giorni: BUILDING mette a disposizione i propri canali social, che saranno liberamente gestiti da una persona del mondo dell’arte.
ART UPDATES FROM…
È una vetrina fruibile sui social network di BUILDING dedicata a progetti, ricerche, approfondimenti e riflessioni di artisti, curatori, critici e colleghi.
BUILDING PUBLISHER
Dal 2018 BUILDING è anche casa editrice.
Durante questi anni, in occasione di ogni esposizione, è stato realizzato un catalogo. Ognuno di essi contiene materiali di approfondimento grazie a testi e preziosi contributi di autori del panorama italiano e internazionale. Queste pubblicazioni rappresentano un mezzo per raccontare il progetto di volta in volta realizzato da BUILDING, e la ricerca stessa dell’artista e del curatore.
Chi: Milano, Building
Quando: 25 aprile 2020 – 4 maggio 2020

Le proposte social dei centri d’arte cagliaritani
In questo momento in cui tutti dobbiamo stare forzatamente a casa il Consorzio Camù, in rete con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, propone nei centri d’arte Il Ghetto, Castello di San Michele ed EXMA, una serie di attività diversificate e rivolte al pubblico di tutte le età che sono disponibili tanto sui siti http://exmacagliari.com e http://consorziocamu.it quanto sui rispettivi canali social.
In occasione della giornata della Liberazione, è in programma domani a partire dalle 19 sulla pagina Facebook del MACC e poi condivisa su quella di EXMA, un’iniziativa congiunta dei due centri d’arte, per mantenere viva la memoria della Resistenza e celebrare, attraverso il racconto dell’arte, i valori di libertà e democrazia.
Efisio Carbone, direttore artistico del MACC e Simona Campus, direttrice artistica dell’EXMA, ricorderanno l’importanza degli artisti che si opposero con forza al nazifascismo e di quelli che nel dopoguerra seppero tradurre l’impegno politico e civile in opere di grande potenza espressiva, da Aligi Sassu a Primo Pantoli, artisti le cui opere sono state più volte ospitate con importanti personali nelle sale espositive dell’EXMA e del Castello San Michele.
Chi: Cagliari, EXMA
Quando: 25 aprile 2020 – 3 maggio 2020

Marzia Migliora. Lo spettro di Malthus
I canali social del Museo MA*GA di Gallarate (VA) ospitano, fino al 1 maggio 2020, il digital project di Marzia Migliora, dal titolo Lo spettro di Malthus.
Per l’occasione Marzia Migliora ha realizzato un progetto digitale, a cura di Matteo Lucchetti, in cui proporre in anteprima alcuni frammenti e dettagli, come fotografie, disegni e appunti, dell’installazione Lo spettro di Malthus, che verrà presentata al MA*GA il prossimo autunno.
Lo spettro di Malthus – afferma Matteo Lucchetti – è un progetto dedicato all’insostenibilità del rapporto tra produzione di cibo, merce e plusvalore del modello capitalista in relazione allo sfruttamento delle risorse umane, animali, e naturali.
Chi: Gallarate, Maga
Quando: 25 aprile 2020 – 1 maggio 2020

Journal – Chapter IX – Joana Escoval
“Sono interessata a osservare e contemplare tutti i fenomeni naturali senza separazione tra l’essere umano e il mondo che ci circonda.” JE
Il capitolo X di Journal presenta per la prima volta in Italia Living Metals (sunset) di Joana Escoval, un video di un tramonto del sole scandito da diversi elementi sonori. Fulcro della poetica del lavoro è proprio la tangibilità dei suoni prodotti dalla natura e della sua energia come le corde di una chitarra elettrica suonata dal vento a Stromboli e il suono ambientale di un cratere in Islanda.
Dove: Pescara, Vistamare
Quando: 25 aprile 2020 – 30 aprile 2020

Fabio Viale – week 4
Fabio Viale – Cuneo- 1975
Raffinato, colto, eccentrico, straordinariamente contemporaneo e provocatorio all’occorrenza. Dotato di una perizia tale da consentirgli qualsiasi cosa, di raggiungere qualunque risultato. In grado di rendere il marmo leggero come un palloncino, morbido come la pelle o flessibile come la gomma, le sue opere sono sempre pronte ad ingannare lo sguardo, a provocare un impatto visivo ed emotivo sorprendente. Fabio Viale ha saputo imporsi sulla scena internazionale con delle opere in marmo così coinvolgenti da divenire degli eventi, per citarne una: “Ahgalla”. Espone in Italia e all’estero e in numerose fiere internazionali.
Alla fine del 2018 con una grande personale a Torino: “Fifteen” celebra 15 anni di relazione con Pietro Gagliardi. Nel 2019 partecipa alla Biennale di Venezia realizzando un’opera site specific per il Padiglione Venezia.
Dove: Torino, Gagliardi e Domke
Quando: 25 aprile 2020 – 30 aprile 2020

Festa della Liberazione
Quest’anno i festeggiamenti per la Festa della Liberazione saranno online: una lunga maratona web con oltre 200 contenuti tra filmati, musica e racconti, 70 realtà culturali coinvolte e più di 300 ospiti tra scrittori, sociologi, storici, attori e politologi, realizzata dalla Città di Torino insieme al Polo del ‘900 e ai suoi enti, al Museo Diffuso della Resistenza, alle Biblioteche Civiche Torinesi, al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale; in collaborazione tecnica con il Consorzio TOP-IX; media partner il Centro di Produzione della RAI di Torino, il TGR e La Stampa.

Le piattaforme internet sulle quali sarà possibile seguire la maratona – dalle 10.00 alle 18.30 di sabato 25 aprile – sono www.comune.torino.it, www.cr.piemonte.it, www.lastampa.it, www.quotidianopiemontese.it, www.acontrainte.it, www.aicstvtorino.com, www.playwithfood.it, www.lockdowntorino.it, sulle pagine facebook www.facebook.com/SantAnnaDiStazzema e www.facebook.com/a.m.benedicta.
Una grande piazza virtuale da seguire sui social con l’hashtag #Torino25aprile, per ricordare i valori legati alla Festa della Liberazione e che hanno portato alla nascita della Repubblica.
A introdurre e ad accompagnare i temi della maratona Luca Indemini e Dario Castelletti di TOP-IX Consortium, Stefano Tallia del Tgr Piemonte e Giuseppe Bottero de La Stampa.
Dove: Torino, Polo del ‘900
Quando: 25 aprile 2020 – 25 aprile 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.