Calendario Mostre [300] – 12/06/2020

Out-of-blog Barbara Picci

Cosa troverete: Steve McCurry @ Palazzo di Città, Cagliari; Gianni Leone @ Fondazione Pino Pascali, Polignano a Mare; Helmut Newton @ GAM, Torino; Cosimo Veneziano @ Accademia Belle Arti, Macerata; Giuseppe Chiari @ GAM; Torino; Fabio Agliardi @ Palazzo Creberg, Bergamo; Nathalie Du Pasquier @ Assab One, Milano; Sonia Agosti @ Galleria Il Triangolo, Cremona; Federica Gonnelli @ Studio 38 Gallery, Pistoia; “Villa Massimo si avvicina” @ Villa Massimo, Roma; Performing PAC @ PAC, Milano; “Capolavori della Johannesburg Art Gallery” @Forte di Bard; “WOMAHR – Women_Art_Human Rights for Peace” @ Palazzo GIL, Campobasso; “Wildlife Photographer of the Year” @Forte di Bard; “Re_setting” @ Shazar Gallery, Napoli; BIAS 2020 – Biennale Internazionale di Arte Sacra @ Marina di Sant’Elena, Venezia; “Papers” @ Conceptual Gallery, Milano

Steve McCurry – Icons
La mostra “Steve McCurry – Icons”, promossa dal Comune di Cagliari, Servizio Cultura e Spettacolo e organizzata da Civita Mostre e Musei SpA in collaborazione con Fondazione di Sardegna e SudEst57, presenta per la prima volta in Sardegna 100 immagini che ripercorrono la carriera del grande fotografo statunitense, dagli esordi ad oggi.
Saranno presenti i l Sindaco Paolo Truzzu, l’Assessore alla Cultura, Spettacolo e Verde Pubblico Paola Piroddi, la dirigente del Servizio Cultura e Spettacolo Antonella delle Donne.
Dopo l’emergenza sanitaria globale che ha investito il mondo intero, la mostra “Steve McCurry – Icons”, curata da Biba Giacchetti, assume per la Sardegna, ma più in generale per l’Italia, un messaggio di ripartenza attraverso le immagini iconiche del grande maestro della fotografia contemporanea che con i suoi reportage racconta il nostro tempo con uno sguardo sempre rivolto all’Uomo.
Si prega di dare conferma di partecipazione alla preview entro giovedì 11 giugno dando risposta a questa mail o ai numeri di telefono in calce.
Dove: Musei Civici di Cagliari – Palazzo di Città, Cagliari
Quando: 12 giugno 2020 – 10 gennaio 2021

BIAS 2020 – Biennale Internazionale di Arte Sacra
Più di 100 artisti provenienti da tutto il mondo e di ispirazioni religiose diverse. Venerdì 12 Giugno si inaugura a Venezia, nei luoghi fortemente simbolici della pestilenza del 1631, la Biennale Internazionale di Arte Sacra, grande evento post – lockdown. La Biennale si svolgerà tra Venezia – Palermo – la Sicilia – la Toscana – la Liguria – San Pietroburgo – Israele – Africa.
In esposizione grandi ed affermati artisti internazionali e per la prima volta in assoluto sarà possibile filmare ed ammirare opere inedite realizzate da studenti e cittadini italiani durante il lockdown nell’ambito della sezione “Resurrezione c’è” .
Dove: Marina di Sant’Elena, Venezia
Quando: 12 giugno 2020 – 31 dicembre 2020

Giuseppe Chiari in VideotecaGAM
Il secondo appuntamento del ciclo di esposizioni realizzate dalla VideotecaGAM in collaborazione con l’Archivio Storico della Biennale di Venezia è dedicato a Giuseppe Chiari (Firenze 1926 – 2007) compositore, artista e sperimentatore.
Si presentano in mostra due video realizzati da Chiari ad Art/Tapes 22. Kunst ist einfach (L’arte è facile), del 1973, prima opera girata in quegli studi di Firenze, riprende, a telecamera fissa, le parole che compongono la frase del titolo, tracciate da Chiari a inchiostro di china su grandi fogli bianchi. La frase è uno dei suoi più noti statements. Vi si trova riassunto il senso del suo intero operare. Brevi affermazioni come “L’arte è facile”, “La musica è facile”, “L’arte è una piccola cosa” tornano frequentemente nel suo lavoro a significare che ogni gesto, ogni segno, ogni suono, ogni rumore, non importa quanto apparentemente insignificanti e comuni, possono essere arte: sono arte in quanto sono aspetti della totalità di cui si compone la vita. Il nostro agire quotidiano nella complessa sfera sonora e visiva del mondo ci rende attori e spettatori di una continua caotica creazione in cui non esistono e non devono esistere regole compositive. Se la teoria della musica si era andata cristallizzando nei secoli attorno al concetto di armonia che permetteva alla musica strumentale di coltivare il sogno della perfezione e di essere immagine terrena dell’inaudibile musica delle sfere celesti, Giuseppe Chiari, a partire dagli anni ’50, ci invita a considerare una visione alternativa a quella cosmica, una visione che ripensa la musica a partire dalla libertà del caos, inteso nel suo originario significato greco di spalancata voragine, risonante degli echi e delle vibrazioni del tutto, senza gerarchia, senza architettura né ordine.
Dove: GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino
Quando: 12 giugno 2020 – 29 settembre 2020

Capolavori della Johannesburg Art Gallery
Il Forte di Bard ospita dal 14 febbraio al 2 giugno 2020 la mostra Capolavori della Johannesburg Art Gallery. Dagli Impressionisti a Picasso a cura di Simona Bartolena. In esposizione, una selezione di 64 opere dallo straordinario valore artistico, provenienti dalla Johannesburg Art Gallery, il principale museo d’arte del continente africano
La collezione nel suo insieme conta oltre cento opere tra olii, acquerelli e grafiche, che portano la firma di alcuni dei grandi maestri della scena artistica internazionale tra Ottocento e Novecento, da Degas a Dante Gabriel Rossetti, da Corot a Boudin e Courbet, da Monet a Van Gogh, da Mancini a Signac, da Picasso a Bacon, Liechtenstein e Warhol, fino ai più recenti protagonisti del panorama artistico sudafricano, primo fra tutti William Kentridge. Una serie inaspettata di capolavori che permettono di percorrere un vero e proprio viaggio nella storia dell’arte del XIX e XX secolo, spaziando dall’Europa agli Stati Uniti, fino al Sudafrica.
Dove: Forte, Bard
Quando: 12 giugno 2020 – 21 settembre 2020

Wildlife Photographer of the Year
Dal 1° febbraio al 2 giugno 2020 si terrà al Forte di Bard, l’anteprima italiana della 55esima edizione del Wildlife Photographer of the Year, il più importante riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica promosso dal Natural History Museum di Londra.
In esposizione oltre cento emozionanti immagini vincitrici nelle 19 categorie del premio selezionate tra 48.000 scatti provenienti da 100 paesi del mondo, valutati da una giuria internazionale di stimati esperti e fotografi naturalisti.
Vincitore del prestigioso titolo Wildlife Photographer of the Year 2019 il fotografo cinese Yongqing Bao con lo scatto “The Moment”.
Dove: Forte, Bard
Quando: 12 giugno 2020 – 21 settembre 2020

Helmut Newton – Works
La GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino apre la stagione espositiva del 2020 inaugurando la grande retrospettiva Helmut Newton. Works, promossa da Fondazione Torino Musei e prodotta da Civita Mostre e Musei con la collaborazione della Helmut Newton Foundation di Berlino.
Il progetto espositivo è a cura di Matthias Harder, direttore della fondazione tedesca, che ha selezionato 68 fotografie con lo scopo di presentare una panoramica, la più ampia possibile, della lunga carriera del grande fotografo che sin dagli inizi non ha mai smesso di stupire e far scalpore per i suoi concetti visivi veramente unici. Il risultato è un insieme di opere non solo particolarmente personali e di successo, ma che hanno raggiunto un pubblico di milioni di persone anche grazie alle riviste e ai libri in cui sono apparse, e alle mostre delle sue foto.
Dove: GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino
Quando: 12 giugno 2020 – 20 settembre 2020

Performing PAC
Torna PERFORMING PAC – in una nuova veste tutta estiva – il format dedicato ad un tema attuale nell’ambito degli studi delle arti visive contemporanee. Una piattaforma aperta al pubblico che nel 2020 indaga il rapporto tra arte contemporanea e musica, sviluppato attraverso opere video, materiali d’archivio, interventi di artisti, critici e curatori che esplorano l’interazione tra suono e immagine nella pratica e nella ricerca artistica contemporanea.
Il percorso espositivo si sviluppa attraverso i lavori di 5 artisti che utilizzano suono e musica nella loro ricerca.
Madrina ideale è Laurie Anderson, icona dell’arte multimediale, a cui il PAC rende omaggio proiettando per la prima volta il video della performance realizzata nel 2003 dall’artista newyorkese proprio al PAC in occasione della sua antologica The Record of the Time a cura di Jean Hubert Martin e Thierry Raspail.
A luglio grazie alla collaborazione con la Cineteca Italiana, sarà proiettato nel cortile del PAC il lungometraggio Heart of a dog di Laurie Anderson (2015), la storia che ha incantato e commosso la stampa alla Mostra del Cinema di Venezia.
Dove: PAC, Milano
Quando: 2 luglio 2020 – 13 settembre 2020

Federica Gonnelli – Come isolate nubi
“Come isolate nubi” è stato presentato nel primo numero del magazine Ŏpĕra, edito dall’Associazione ATTIVA Cultural Projects ETS.
La mostra, che sarà accompagnata da un testo di Giulia Cacciola, è composta da una serie di opere, diverse per entità e forma. Le opere partendo da una riflessione circa la formazione delle nubi, proseguono analizzando dal punto di vista concettuale la presenza delle stesse nubi in cielo e per estensione, ai limiti dell’impossibile, in ogni altro spazio vuoto, per infine giungere ad indagare come le nubi si relazionano ed interagiscono con l’essere umano e sulla sua identità. La presenza della nube si fa corpo nel vuoto del cielo, svuotando totalmente la corporeità umana e facendone un’assenza. Con il vuoto causato dal distanziamento sociale, ma purtroppo anche dalla scomparsa di una intera generazione che sta soccombendo al virus, parlare di “dissipazione”, dal romanzo “Dissipatio H.G.” di Guido Morselli, in cui il termine dissipatio assume valenza di evaporazione per descrivere l’improvvisa ed enigmatica sparizione del genere umano, ad eccezione del protagonista, sarà ancora più attuale e stringente.
Dove: Studio 38 Gallery, Pistoia
Quando: 2 luglio 2020 – 12 settembre 2020

Re_setting
Venerdì 12 giugno dalle ore 14,30 la Shazar Gallery presenta Re_setting, la prima mostra che prende vita negli spazi di via P. Scura, per la riapertura dopo il lockdown da Covid. Re_setting è l’evento che la galleria Shazar organizza per ricominciare, per guardare al futuro recuperando parte di ciò che è stato sospeso e rimandato. Gli otto artisti coinvolti, Giovanni Battimiello, Monica Biancardi, Simone Cametti, Saghar Daeiri, Rocco Dubbini, Lello Lopez, Anna Raimondo, Paola Risoli, propongono le opere che la galleria avrebbe dovuto esporre nelle fiere o nelle personali annullate durante questo periodo. Inoltre durante questi due mesi alcuni artisti hanno prodotto nuovi lavori come il video “Visor in a bottle” di Paola Risoli, o come la scultura di Simone Cametti, lavoro ripreso da una residenza a Mosca di qualche anno fa e prodotto oggi, un coltello, simbolo di una parte di realtà che deve essere recisa e/o eliminata; prodotti durante il periodo di quarantena anche i due piccoli lavori del progetto “Paesaggio morale” di Lello Lopez.
Dove: Shazar Gallery, Napoli
Quando: 12 giugno 2020 – 31 luglio 2020

Papers
PAPERS, una mostra interamente dedicata alle opere realizzate su supporto cartaceo con un nuovo format espositivo. Visitabile on line in un nuovo spazio espositivo virtuale con varie sale, la mostra esplora la produzione su carta realizzata da artisti attivi dagli anni quaranta a oggi. Sono presentati 25 lavori di 16 artisti tra i quali: Adriano Altamira, Mirella Bentivoglio, Alighiero Boetti, Giuseppe Chiari, Enzo Cucchi,Lucio Fontana, Marco Gastini, Sol Lewitt, Francesco Losavio, Bruno Munari, Jonathan Monk, Luigi Ontani, Giulio Paolini, Lamberto Pignotti, Mario Schifano,Gianni Emilio Simonetti. La mostra indaga un medium e una tipologia di opere in grado di restituire aspetti inediti e chiavi di lettura nuove. La carta ,un materiale tanto delicato e semplice quanto affascinante per la sua straordinaria versatilità. Diverse le tecniche e gli approcci dei singoli artisti, dai dipinti realizzati con colori ad acrilico e olio, a quelli con gli smalti; dalle biro colorate agli acquerelli, fino alle varie tecniche di incisione e alla creazione di sculture in carta, collage e tecniche miste. L’intento è di documentare con lavori su carta, non solo disegni, ma artworks on paper l’evoluzione di ogni cifra stilistica.
Dove: Conceptual Gallery, Milano
Quando: 12 giugno 2020 – 25 luglio 2020

WOMAHR – Women_Art_Human Rights for Peace
Il 12 giugno 2020, dopo la lunga chiusura dovuta all’emergenza Covid-19, gli spazi espositivi del Palazzo GIL-Fondazione Molise Cultura- di Campobasso riaprono con WOMAHR – Women_Art_Human Rights for Peace,una mostra internazionale di arte contemporanea dedicata all’Agenda Donne, Pace e Sicurezza delle Nazioni Unite, con particolare attenzione agli aspetti relativi ai diritti umani.
La mostra a PALAZZO GIL, curata da Lorenzo Canova e Piernicola Maria Di Iorio, direttore e curatore dell’ARATRO, Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università del Molise, fa parte di un progetto finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale- Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza nell’ambito del Terzo Piano Nazionale in attuazione dell’Agenda Donne Pace e Sicurezza, e nasce grazie alla fondamentale collaborazione con la Fondazione Molise Cultura, che ospita la prima delle tre tappe di un tour espositivo che toccherà poi Roma e il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York.
La mostra rappresenta così un nuovo e importante momento di cooperazione tra la Fondazione Molise Cultura, la Regione Molise e l’Università degli Studi del Molise, di cui l’ARATRO è parte attiva all’interno del Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione.
Dove: Palazzo GIL, Campobasso
Quando: 12 giugno 2020 – 24 luglio 2020

Sonia Agosti – Parole in Gabbia
Lungo un percorso avviatosi con la pittura informale e passato attraverso video ed installazioni, Sonia Agosti è approdata in tempi recenti ad un personalissimo uso del frottage per la realizzazione di opere dove unici protagonisti sono lettere, numeri, parole. Entrate nella produzione dell’artista con un’installazione realizzata a fine del 2018 – Si fa quel che si può con quel che c’è – le lettere acquistano in seguito vita propria, diventando calchi da trasporre su carte da scenografia bianche o gialline poi incollate su tela. Se il punto di partenza è un modello precostituito – la lettera appunto – la tecnica del frottage, realizzata con colore acrilico (rosso e blu oltremare) filtrato da pesanti teli di plastica, porta nell’opera l’inaspettato e il fortuito. Il primo passaggio pittorico viene infatti condotto senza vedere ciò che accade sotto il telo; solo in un secondo momento l’artista comincia a guardare per poi intervenire là dove è necessario. A seconda dell’energia con cui avrà distribuito e impresso il colore, diversi saranno gli equilibri, diversi i ‘pesi’ delle impronte lasciate dalla trama del telo, dalla lettera e dal tondino che la ingabbia. Non più la spatola (come nella prima fase informale), ma una vecchia scopa da giardino è ora lo strumento utilizzato, a garantire sempre e comunque la portata gestuale dell’atto artistico.
Dove: Galleria Il Triangolo, Cremona
Quando: 12 giugno 2020 – 3 luglio 2020

La fantasia della Carità. Opere di Fabio Agliardi
Proseguono le iniziative che Fondazione Credito Bergamasco aveva messo in calendario per l’anno 2020. Dopo il successo delle visite virtuali alla mostra Ogni giorno è Pasqua dedicata alle opere di Salvatore Accolla, il 12 giugno 2020 verrà inaugurata, in collaborazione con il M.A.C.S. di Romano di Lombardia, l’esposizione online La fantasia della Carità con le opere dell’artista bergamasco Fabio Agliardi.
Fondazione Creberg ogni anno collabora con artisti per la realizzazione di mostre itineranti dove le opere d’arte vengono inserite in percorsi ben precisi volti a sensibilizzare il pubblico su significative tematiche di carattere culturale.
Dove: Palazzo Creberg, Bergamo
Quando: 12 giugno 2020 – 3 luglio 2020

Villa Massimo si avvicina
Villa Massimo si avvicina è stato concepito come un percorso d’arte intorno alla proprietà dell’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo. Gli attuali artisti residenti, i Vincitori del Premio Roma 2019/20, espongono, lungo le mura, i loro ultimi progetti nati durante il lockdown, creati appositamente per il pubblico romano prima che la loro permanenza a Roma volga al termine a fine giugno.
Le opere degli artisti visivi Birgit Brenner, Esra Ersen, Tatjana Doll e del duo artistico FAMED spaziano da installazioni neon, video proiezioni, film a incisioni su lastre di marmo.
Lo scrittore Peter Wawerzinek si esibirà dal vivo trasformandosi in cantastorie e la scrittrice Sabine Scho espone grandi fotografie insieme alle rispettive poesie in forma di manifesti affissi. Il compositore Stefan Keller è l’interprete delle sue composizioni per tabla e elettronica live, mentre il compositore Torsten Rasch avrà una postazione di ascolto con le sue composizioni ed è l’ideatore di una serie di interviste live in streaming sul canale youtube di Villa Massimo. L’installazione degli architetti FAKT tratta la tematica del’hortus conclusus, luogo inavvicinabile ma visibile tramite una scala cimiteriale posizionata all’esterno del muro.
Dove: Villa Massimo – Accademia Tedesca, Roma
Quando: 12 giugno 2020 – 30 giugno 2020

Gianni Leone
Continuano gli appuntamenti con le mostre virtuali della Fondazione Pino Pascali che lancia questa volta un focus su un grande maestro della fotografia: Gianni Leone. Ad ospitare il progetto sarà la piattaforma museovirtualepinopascali.it realizzata in collaborazione con myphotoportal e inaugurata lo scorso 30 marzo con il progetto fotografico Camera con vista (qui Leone era uno dei protagonisti) e successivamente con Pino Pascali. Fotografie, entrambe ancora fruibili online.A due anni dalla grande antologica ospitata negli spazi della Fondazione Pino Pascali (Gianni Leone Inventario: 1979- 2015), il museo torna ad esplorare il linguaggio e lo sguardo di un maestro che fu tra i promotori e gli ispiratori, insieme a Luigi Ghirri e Enzo Velati, di una mostra mitologica come Viaggio in Italia, ospitata nel 1984 dalla Pinacoteca Provinciale di Bari. Di quel linguaggio, che mutò in maniera sostanziale l’immagine dell’Italia da cartolina, Leone rappresenta la visione urbana e mediterranea, qui declinata attraverso un ricco corpus di scatti fruibili in remoto dallo spettatore dal 12 giugno 2020.
Dove: Fondazione Pino Pascali, Polignano a Mare
Quando: 12 giugno 2020 – 26 giugno 2020

Cosimo Veneziano – Biomega Multiverso
BIOMEGA Multiverso è il progetto dell’artista Cosimo Veneziano, nato da un percorso attivato nel 2018, in collaborazione con il Brain Lab – Dipartimento di Neuroscienze dell’Università IULM di Milano e una serie di partner istituzionali, grazie al contributo del bando ORA! della Compagnia di San Paolo. Il progetto prosegue in questa seconda fase, promossa dalla Fondazione Sardi per l’Arte (Torino), concretizzata grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo nell’ambito della settima edizione del programma Italian Council (2019), volto ad azioni di promozione e diffusione nazionale e internazionale dell’arte contemporanea italiana.
Dove: Accademia Belle Arti, Macerata
Quando: 12 giugno 2020 – 13 giugno 2020

Nathalie Du Pasquier in facciata
L’intervento di Nathalie du Pasquier sulla facciata della porzione di Assab One su Via Benadir conclude i lavori di ristrutturazione che hanno dato luogo ai nuovi spazi che ospitano la sede italiana di Studio Mumbai e l’headquarter di Threes, la casa di produzione che ha ideato il festival Terraforma. Oltre alla consueta attività di produzione di eventi e mostre culturali Assab one diventa così un hub dove sarà possibile condividere spazi e progetti. Il lavoro sulla facciata anticipa e condivide l’iniziativa annunciata dal Comune di Milano, la Via del Nord Est, e vuole essere un esempio di cura e valorizzazione del quartiere di Via Padova. L’intento è anche quello di inaugurare un processo virtuoso in una zona della città che pur in presenza di note criticità, è ricca di risorse e sede di numerosi studi d’artista.
Dove: Assab One – Ex GEA, Milano
Quando: 12 giugno 2020 – 12 giugno 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.