Arte & curiosità dal mondo – Millie Brown e l’arte del vomito

Come trasformare il vomito in arte…
Ci prova l’artista Millie Brown, rinominata dalla critica “Vomit painter” perché non usa pennelli né altri oggetti Millie Brownper tracciare le sue tele, bensì le colora attraverso il vomito, dopo aver ingurgitato latte colorato. Il risultato è una pittura astratta, anche di un certo valore economico se si pensa che la sua opera dal titolo “Nexus Vomitus” è stata venduta per 2.400 dollari.
Tutto si può dire ma non che la ragazza non abbia stomaco…

4 commenti

  1. 2400 € per una tela vomitata “ad arte”?! Ma con tutte le lenzuola che hanno fulminato i miei figli, ci facevo una milionata, ed erano anche più realistici (nella loro astrazione)!!

  2. Saputo ciò, mollo tutto e mi dedicherò all’impressionismo nelle mutande, detto anche CaccoBollo, una nuova frontiera dell’arte figurata : un piatto di fagioli, mutande bianche, un paio di scurreggie , ed in una settimana sarò pronto per la prima personale dal titolo : “Dissacra Sindone, fra il sacro ed il profAno….”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.