Cronagossip da una cena di NON San Valentino in un home social restaurant

Home social restaurant CagliariConfesso di non festeggiare un San Valentino dalla giuliva età di 17 anni, non tanto perché poi non mi sia più innamorata, quanto perché ho sempre trovato questa festa un bieco simbolo di consumismo. Tuttavia ciò non mi ha impedito, all’occorrenza, di approfittare dell’importante festività per manifestare il mio ardore amoroso. La problematica comunque quest’anno non è si posta visto il mio stato di single incallita e la totale mancanza di stimoli adeguati di tal tipo.
La questione sarebbe dunque passata in sordina, anzi avrei fatto volentieri da spettatore allo spreco irresponsabile di cuoricini e festoni emotivi, se non fosse per un aggrovigliarsi di situazioni più o meno casuali che hanno determinato uno scontro frontale con l’atteso evento. Quali situazioni? Beh, prima di tutto è caduto di sabato, come ha potuto constatare un amico una settimana prima controllando la data del suo compleanno.
“Ma come si fa ad essere nati il giorno di San Valentino? Adesso si spiegano i tuoi continui flirt, sei baciato da Cupido!”, gli ho detto.
“Si nota dallo stuolo di donne che mi corrono dietro vero? La metti di prendermi in Home social restaurant Cagliari - tavola apparecchiatagiro? Vorrei ricordarti la massa di decerebrati-psaico che ti importuna, o pensavi che bastasse scrivere “Il Molestatore Virtuale” perché acquistassero miracolosamente il dono della ragione e la smettessero? Comunque una ragazza che conosco ha aperto un Home Social Restaurant proprio da queste parti, organizza una cena Anti San Valentino a numero chiuso e sono molto curioso di andarci, perché non vieni?”
“Mmmm va bene che non ho mai amato San Valentino, ma una cena contro mi sembra eccessiva. Sei sicuro che non porti sfiga?”
“Ma no dai, al massimo siamo noi, ci facciamo quattro chiacchiere fra amici e passiamo una serata diversa.”
“Ok mi hai convinta, ma solo perché ho sentito parlare molto di questo ristorante social in casa. Prenota anche per me, anzi prenota per me e altri due amici.”

Questo è l’antecedente che ha fatto sì che io, un’amica e due amici, portassimo i nostri culi non-innamorati alla cena di NON San Valentino all’Home Social Restaurant di Portu Home social restaurant Cagliari - BYOBCulumbu, la prima attività di questo tipo nella zona di Cagliari.
La formula prevede che ogni invitato porti una bottiglia social traendo spunto dal BYOB, acronimo di “Bring Your Own Beamer“. Tutto deve essere condiviso: la tavola col cibo, il vino e ovviamente la conversazione. Inoltre, se lo si desidera, il ristorante offre un servizio di car sharing da Cagliari: la cena costa un tantino di più però si può fruire di un servizio transfer A/R con minivan e autista privato. Se proprio a casa non ci volete tornare, è disponibile anche un Bed & Breakfast dove poggiare le membra stanche e risvegliarsi nella ridente cittadina di Pula, a due passi dal locale.

Home social restaurant Cagliari - Colorminazione a temaA questo punto siamo pronti per affrontare la nostra prima serata di social eating.
Io, da parte mia, oltre alla bottiglia, porto anche un portafortuna a Veronica Durso, nome d’arte della ragazza che gestisce l’attività. Visto che, in questo periodo, causa mostra imminente, disegno pure quando dormo, ho pensato di realizzare una colorminazione a tema da regalarle. Il disegno è piaciuto, tanto che Veronica ha deciso di usarlo come logo dell’attività, cosa che a me non è dispiaciuto affatto, anzi…

Home social restaurant Cagliari - gamberi alla Catalana con Germogli e spuma al basilicoVerso le 20 stiamo dunque bussando alla vecchia porta a vetri della casa in campagna che ospita l’home restaurant. Carina quest’idea del ristorante sofisticato in una casa tradizionale immersa nel verde, io in campagna ci son pure nata e questi posti mi ricordano l’infanzia, la casa dei nonni, il caminetto acceso e il calore umano che ne deriva.
Siamo accolti con entusiasmo e gentilezza e la padrona di casa ci fa accomodare nel salone, luogo che ospita la social tavola finemente apparecchiata per l’occasione. Luci soffuse, piccoli particolari importanti come i tovaglioli avvolti nell’inebriante cannella, odori e sapori che stuzzicano la fantasia fin dal nostro primo ingresso nella casa.
Nel salone ci sono già diversi ospiti che stanno facendo l’aperitivo. Ci presentiamo e ci uniamo immediatamente al gruppo. “Tu da dove vieni?”, “Di cosa ti occupi?”, “Mi sembra di averti già visto…”.
Home social restaurant Cagliari - fregola carciofi e bottargaDevo fare un appunto per chi legge e non conosce Cagliari: la città è piccola e, alla fine, ci si conosce bene o male tutti (o quasi), magari di vista o tramite amici di amici ma è davvero difficile non avere un conoscente in comune. Ragion per cui la maggior parte di noi ha passato la serata a cercare di farsi venire in mente dove aveva già visto il suo vicino o a spulciare la lista di amici per capire se aveva conoscenze “da condividere“. Io e diversi altri ce l’avevamo con Carlo, un ragazzo molto simpatico che ho avuto la fortuna di aver seduto di fronte.
Una volta arrivati i due ritardatari, possiamo iniziare col cibo, tutto a base di pesce freschissimo, che accompagna la nostra conversazione. La cena inizia con un antipasto succulento: gamberi alla Catalana con Germogli & spuma al basilico seguito da un filetto di Sgombro scottato su letto di polenta Taragna. Home social restaurant Cagliari - guazzetto di calamari e cozze con crostiniIl palato inizia a scaldarsi per anticipare una sofisticata fregola carciofi & bottarga. Il vino intanto scende come se fosse acqua… a proposito l’acqua… ehmmm… evidentemente non fa social, la lasciamo ai fiori (virtuali)!
A seguire, come secondo, ecco arrivare un guazzetto di calamari & cozze con crostini che mette fine alla cena insieme alla fonduta di cioccolato fondente e frutta fresca che, con la sua estrema dolcezza, ha ritemprato un poco i nostri cuori snobbati da Cupido e le sue frecce.
Nel frattempo la conversazione non si è mai interrotta, si parla di lavoro, di social network, blog e via dicendo. Si ride, si parla animatamente, si discute di questioni interessanti. L’obiettivo social è di certo raggiunto e la serata arriva alla conclusione con livelli alcolici leggermente alterati e un diffuso buonumore che, devo ammetterlo, fa molto piacere. Home social restaurant Cagliari - fonduta di cioccolato fondente e frutta frescaIl mio amico festeggiato tanto è a suo agio che non se ne vuole andare, io e gli altri due crolliamo e decidiamo di andarcene, sono le 3 e le palpebre si chiudono anche a metterci stecchini. E poi mi aspetta SenzaNome, lui e gli amici peluche stasera andavano a un festino sexual furry di Carnevale. Sono o non sono un’amica amorevole? Dovrò pur andare a riprenderlo sperando che si regga ancora in piedi e che non abbia rissato o fatto danni al locale?
Salutiamo dunque i nostri ospiti e andiamo via con una piacevole sensazione condivisa: qui all’Home Social Restaurant ci torneremo, i piatti cambiano ogni settimana e lo chef accetta consigli e suggerimenti in modo da conformarsi alle esigenze dei social-clienti.
A me quest’esperienza è piaciuta, l’atteggiamento mi sembra quello giusto. Certo la mia penosa situazione sentimentale non è migliorata, ma a quello penserà Cupido prima o poi, giusto? Ehm…

Link utili:
Home Social Restaurant Cagliari – Website/Blog
Home Social Restaurant Cagliari – Gruppo Facebook
Home Social Restaurant Cagliari – Facebook fan page

8 commenti

  1. Iniziativa molto interessante e bene illustrata. Prima o poi cerchero’ di organizzarmi con amici, voglio cenare anche io in questa casa che sembra molto accogliente, se poi si mangia così bene lo farò molto presto.

  2. …si si si….guarda che Cupido è un gran combinacasini 🙂 …. bella quest’idea del social Restaurant, almeno la socializzazione è reale 😉

    • Sì, assolutamente, ti consiglio l’esperienza Roby… e poi c’è la nostra amata campagna…
      ps mi è arrivata voce che Cupido sia morto in un disgraziato incidente di volo sabato. Pazienza, sarà per un’altra vita 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.