Curiosity killed the blogger

Curiosity killed the blogger – L’Africa non colonizzata di Nikolaj Cyon

Alkebu-Lan by Nikolaj Cyon

Guardate questa cartina dell’Africa, non vi sembra un po’ strana? A parte il suo capovolgimento rispetto a come siamo abituati a vederla, mi spiegate dove son finiti gli stati che mi hanno fatto dannare a suo tempo nelle amate-odiate lezioni di geografia? Forse è meglio che ve lo spieghi io visto che, in effetti, la risposta non è semplice, anzi mi complimento col suo ideatore per il lavoro storicamente e geograficamente attento e per la singolarità del suo studio.
Si tratta di “Alkebu-Lan” dell’artista svedese Nikolaj Cyon, progetto originato da un interessante, oltreché curioso, interrogativo: come sarebbe l’Africa se non fosse stata colonizzata dalle potenze europee? Come sarebbe divisa, che lingua si parlerebbe, che cultura dominerebbe se non ci fosse stato il famoso “scramble for africa“, tradotto la brutale spartizione del (o lo sgomitare per il) continente nero?
Secondo Nikolaj Cyon, che nel suo sito si definisce “Artista, rivoluzionario e sognatore“, l’Africa sarebbe stata “Alkebu-Lan” che, in arabo, vuol dire “Terra dei Neri” per significare il totale dominio dei nativi sulla loro terra. Ne deriva un continente frazionato in una varietà spropositata di nazioni piccolissime legate da uniformità sia dal punto di vista linguistico che da quello culturale. La dominanza sarebbe stata araba e i confini si sarebbero espansi anche al continente europeo comprendendo la Spagna, la Sicilia, la Sardegna, la Corsica e Frassineto-Farakhshanīṭ (l’attuale La Garde-Freinet nei pressi di Saint-Tropez in Francia).
Il capovolgimento della cartina ha un senso per l’artista svedese, quello di ribaltare la visione eurocentrica che ci caratterizza culturalmente (e storicamente).
Vista così, infatti, l’Europa risulta al sud del mondo, che non c’è bisogno che vi spieghi cosa significa, vero?

LINK UTILI:
Nikolaj Cyon – Website

Via diggita.it

3 replies »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.