Arte & curiosità dal mondo

Le simulazioni digitali di John Gerrard

John GerrardPensate alla scansione 3d e provate ad immaginarla come una forma scultorea di fotografia. Se trovate la visione interessante, potrete apprezzare di certo il lavoro di John Gerrard, artista che ho scovato andando alla ricerca di arte contemporanea in vista del mio prossimo viaggio a Dublino.
Nato nel 1974 a Dublino, John Gerrard ha conseguito un BFA presso la Ruskin School of Drawing and Fine Art, Oxford University, iniziando ad interessarsi alla scansione 3d. Tra il 2002 e il 2010, ha partecipato a sei programmi di residenza tra Austria e Canada. Ha completato il suo MFA presso la School of The Art Institute of Chicago (1998-2000) e un MSc presso il Trinity College di Dublino (2002).

John Gerrard - Live Fire Exercise (Djbouti), 2011 - Simulation (Royal Ballet Installation)Utilizzando programmi di computer grafica, John Gerrard realizza sculture e installazioni che solitamente assumono la forma di simulazioni digitali.
L’artista mette in rapporto le sue opere col contemporaneo, cercando di mettere in evidenza le strutture di massa e la rete di energia che si è materializzata nel corso del ventesimo secolo. La tecnologia è centrale nel suo lavoro. Attraverso essa, infatti, egli riesce a evocare la storia della pittura di paesaggio e la fotografia, realizzando delle opere che sono a metà tra finzione e documentario. Molti dei suoi lavori riproducono impianti industriali geograficamente isolati, come stazioni di energia solare, fabbriche e piattaforme petrolifere, inventando situazioni e John Gerrard - Burning Oil Fields (near Abadan, Iran), 2013 - Simulationluoghi attraverso immagini che sono spesso poco familiari allo spettatore.

Il metodo di produzione di Gerrard consiste nell’utilizzo di decine di migliaia di fotografie digitali. Successivamente le mette insieme creando una nuova scena che appare realistica ma è in realtà frutto di una realtà artificiale.
Ecco le immagini. Buona visione!

LINK UTILI:
John Gerrard in questo blog | Website | Wikipedia | Tumblr | Youtube | Vimeo | Twitter | Instagram | Facebook

1 reply »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.