Sardegna contemporanea – Pittura – Elisabetta Ecca

Elisabetta Ecca

Elisabetta Ecca

Esiste una filosofia inconscia che conduce l’animo dell’Artista a percorrere la strada dell’Arte per dare espressione e forma al proprio sentire. La gestualità insita nel tracciare il segno, nello stendere il colore, nell’incidere, graffiare, tagliare, ferire o bucare la materia, non risponde ad una volontà dell’Artista, ma è l’opera stessa che vuole essere “altro” dalla realtà che la circonda, vuole essere, essa stessa, realtà indipendente, testimone del fare e dell’essere dell’Artista. La materia appare così quale realtà autonoma, oggetto-soggetto di un’arte autosufficiente tesa ad eliminare tutte le sue caratteristiche di fisicità spazio-temporale. L’Artista “costruisce la materia” trasformando componenti primari che, attraverso un paziente lavoro manuale, diventano tasselli amorfi sui quali applica strati spessi e rugosi di colore. Talora mescola altri materiali e li imprime con la forza del sentimento e la delicatezza dell’animo regalando il tocco prezioso fatto d’oro, d’argento e di bronzo.
Realizzo un tipo di pittura dal procedimento più lento rispetto ad altri, calcolando l’equilibrio compositivo del quadro e cercando di valorizzarne al massimo le caratteristiche della superficie. Le concrezioni di materia pittorica, che sembrano sospese nel vuoto, diventano metafora di una ricerca esistenziale. Una ricerca volta a scoprire qualcosa di autenticamente genuino da poter opporre alla desolante mancanza di certezze. Insieme ai procedimenti tecnici e all’ispirazione poetica che ne guida il tracciato, delineo la prima immagine e successivamente mi dedico ad applicare l’impasto per poi aggiungere i colori ed altri strati d’impasto.

Elisabetta Ecca

NOTE BIOGRAFICHE:
Elisabetta Ecca nasce a Iglesias nel 1968.
La sua passione per le arti è stata sempre viva sin da bambina, ma è nel 2009 che trovatasi dinanzi ad un sacco di gesso, si è avvicinata al mondo della sperimentazione pittorica, autodidatta fino al 2013, dal 2014 frequenta la Scuola Civica D’Arte contemporanea di Iglesias. La sua arte oggi, evidenzia un appassionato studio di ricerca offrendo opere nate dalla curiosità di sperimentare nuovi accostamenti tra materiali diversi e soprattutto dall’utilizzo degli stessi non rispondente all’uso cui sono destinati. Il gesso, che plasma con le mani, è arricchito con i colori acrilici, pittura per la seta, stoffe, foglia d’oro e argento e stucco, a cui si aggiungono nuove sperimentazioni e diversi materiali. Elisabetta crea mondi isolati e immobili, come un’istantanea immortala attimi rubati ai ricordi.
“L’originalità dell’arte di quest’artista consiste nei materiali usati per creare immagini evocative di emozioni e sensazioni. Il supporto ligneo accoglie così gesso, acrilici, pietre, stucco e altri materiali che l’artista sapientemente fonde tra loro in un atto di vera sperimentazione.
Un istinto semplice e sensoriale che si trasfigura in opere di diverse dimensioni, capaci di catturare e giocare con l’occhio dell’osservatore. Particolari ingigantiti nelle dimensioni e nel significato permettono alla nostra mente di indagare l’immagine che lotta con la materia immersa nel groviglio d’emozioni e racconti. In questo modo, Elisabetta crea mondi isolati e immobili, come un’istantanea immortala attimi rubati ai ricordi.
Una ricerca personale che si sposta tra materia, supporto e sensazioni (olfattive – visive – tattili) che solo un paziente e minuzioso lavoro manuale porta al risultato finale di opere come Sognami, Amami ad occhi chiusi e Nel bene e nel male.
Se si può riassumere con tre parole la creazione artistica di Elisabetta, si possono quindi usare le parole: materia – sensazione – sperimentazione.”

LINK UTILI:
Instagram | Facebook

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: