Curiosity killed the blogger

Cose brutte [1° invio]

L’anno scorso usciva una rubrica dedicata al trash dal titolo “Let’s Trash again” che vi proponeva un oggetto kitsch e/o di cattivo gusto un giorno a settimana. Ebbene, ho deciso di sopprimerla ma non per questo rinunciare al tema che da sempre mi diverte e affascina assai. Però stavolta, oltre a usare l’italiano “Cose brutte” che secondo me rende meglio, ho deciso di comporre delle gallery che sono di certo più attraenti. La cadenza sarà a piacere.
Ecco a voi il primo invio. La domanda è sempre la stessa: qual è il limite della cafonaggine? Fin dove può arrivare il cattivo gusto? E soprattutto è sempre e necessariamente fonte di disgusto?

Bara graffitata

And my winner is “Bara graffitata”

Cosa troverete: una bara graffitata; un sedere (sporco) usato come casa per uccelli; una borsa con la pancia pelosa; uno spazzolino per “trapanarsi” i denti; le mutande Batman atte a (s)coprire il pipistrello che è in te; delle unghie scambiate per mozziconi di sigaretta; una comoda cintura con mouse portatile; un porta uova (fritte) dalle parvenze falliche; una tizia con degli acquari nei tacchi delle scarpe; una Barbie mulatta per collana; un paio di scarponi barocchi; delle scarpe dentate; un piede travestito da porta spazzolino; una banana telefonica; una gallina che allunga le gambe nel cruscotto; un paio di orecchini carta igienica; un casco adatto per le serate in discoteca & more…

4 replies »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.