Arte & curiosità dal mondo

CurKillTheBlog – I Rainbow Meetings, le annuali riunioni hippy che celebrano amore e pace

Rainbow Meetings by Denis Vejas

Rainbow Meetings by Denis Vejas

Quale migliore immagine, se non quella dell’arcobaleno, può meglio rappresentare la consacrazione di amore e pace? Le Rainbow Family sono infatti comunità anarchiche, utopiche e new age, unite dai valori della non violenza e dell’egualitarismo, che ogni estate scelgono un luogo dove riunirsi per santificare questi stessi valori.
Denis VejasA documentare questi incontri da diversi anni è il fotografo lituano Denis Vejas che scopre per caso i Rainbow Meetings grazie all’incontro con un gruppo di hippie italiani, ma capisce immediatamente che non è semplice reperire informazioni sulle destinazioni. Gli incontri sono tenuti volutamente nascosti per preservare l’intimità e la sacralità dell’evento. Riesce però a scoprire la destinazione serba del 2008 e a iscriversi al sito. Due settimane prima della luna nuova, riceve una mappa col luogo esatto, ovvero una cartolina disegnata amano e scannerizzata, accompagnata dal benvenuto “Welcome Home“. Gli incontri seguono infatti i cicli lunari e hanno la durata di circa un mese. Partecipa così al suo primo Incontro Arcobaleno, a cui seguiranno tanti altri, e scopre così che la comunità, nata nel 1972 in Colorado, non esiste Denis Vejasufficialmente, non si racchiude all’interno di un’associazione o similari. Non esistono leader e ognuno è responsabile della buona riuscita dell’incontro, provvede ad esempio ad un kit di primo intervento e cucina con la spesa acquistata grazie alle donazioni. Alcol, armi e droghe sono banditi, a dispetto di ciò che si potrebbe pensare, così come l’uso di apparecchiature elettroniche e di scambi commerciali. I partecipanti passano le giornate frequentando laboratori di danza, yoga e meditazione e utilizzando il metodo del circle time. I luoghi vengono scelti a una ventina di Km circa da una città e la strada per arrivarci viene segnata, come nella fiaba di Hansel e Gretel, da sassi e nastri colorati.
Vi lascio alle immagini del fotografo lituano che evidenziano l’assoluta naturalezza e serenità di queste persone che, per un mese all’anno (e forse oltre), decidono di condividere una vita lontana dai pudori, dagli stereotipi e dalle convenzioni sociali.
Le immagini in galleria sono state realizzate tra il 2011 e il 2014 in diversi Rainbow Meeting svolti in Messico, Guatemala, Russia e Marocco.
Buona visione!

LINK UTILI:
Website | Instagram | Facebook

4 replies »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.