Arte & curiosità dal mondo

Fotografia erotica – La Siberia proibita di Nikolay Bakharev

Nikolay Bakharev

Nikolay Bakharev

Siamo in Siberia negli anni ’80, quindi in piena epoca sovietica che imponeva l’illegalità della distribuzione della nudità nelle immagini. A un meccanico di nome Nikolay Bakharev viene chiesto di lavorare come fotografo per il piccolo comune di Novokuznetsk. Ma lui è curioso e sente la necessità di spingersi oltre e conoscere (fino all’intimità) le persone che deve ritrarre.
Nascono così tutta una serie di fotografie proibite in cui i soggetti son ben consapevoli di essere fotografati. Essi fissano l’obbiettivo, appaiono felici, consapevoli di essere sotto le grinfie di una sorta di voyeur. I loro sguardi non sono contrariati, anzi sembrano accogliere il fotografo con una vulnerabilità e un’insicurezza che li rende fortemente umani. ferma restando, ovviamente, l’evidente componente esibizionistica.
Le foto sono state scattate fra il 1986 e il 1993 e ciò che le rende particolarmente preziose, a mio parere, non è tanto l’aspetto erotico in sé, quanto il fatto che, attraverso esso, viene documentata un’epoca.
Vi lascio alle immagini, buona visione!

Via lomography.com

10 replies »

  1. Certo che in quell’angolo di mondo quel fotografo ebbe l’inventiva di fare qualcosa d’interessante.
    Queste foto, secondo me, producono tristezza… moltissimo quella povera anoressica.
    BUON POMERIGGIO.
    Quarc

    Like

  2. decadenza triste più che erotismo malgrado presenza di corpi nudi più o meno espliciti, mia impressione
    r.m.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.