Fotografia – Gli artisti di Fred McDarrah

Roy Lichtenstein alla Leo Castelli Gallery, 1964
Roy Lichtenstein alla Leo Castelli Gallery, 1964

Dovete perdonarmi ma è più forte di me: sento una curiosità quasi morbosa di conoscere il lavoro e la vita degli artisti. Per questo motivo, dopo Ugo Mulas e Edward Woodman, ho selezionato un altro fotografo che ha dedicato il suo lavoro a immortalarli. Stavolta si tratta di Fred McDarrah (1926 – 2007), fotografo statunitense di misere origini che, nel 1949 incontrò il pittore William Littlefield e iniziò a interessarsi alle vite degli artisti. Joan Semmel, circa 1970In particolare, a partire dal 1950, Littlefield e lo scultore Philip Pavia organizzarono una serie di riunioni informali di artisti presso la caffetteria Waldorf sulla 6th Avenue nel Greenwich Village, a New York. Questi incontri, che contemplavano seminari,  feste, conferenze, letture e altri eventi, presero il nome di The Club e furono fondamentali per la creazione del movimento espressionista astratto e The New York School. Fra gli artisti che parteciparono a The Club figurano nomi illustri come Willem de Kooning, Franz Kline, Ad Reinhardt, James Brooks, Grace Hartigan, Joan Mitchell, Robert Rauschenberg, Jack Tworkov, Alfred Leslie, Milton Resnick, Lee Krasner, Philip Guston, William Baziotes, Robert Motherwell, Nicholas Krushenick, Richard Pousette-Dart, Milton Avery, Stuart Davis e Adolph Gottlieb.
Lester Johnson dimostra la sua tecnica nel suo studio in 10th Street, 1961Fred McDarrah partecipava a queste riunioni e iniziò a stringere rapporti con gli artisti. Percependo l’importanza culturale del momento, decise quindi di catturare tutto ciò che poteva con la sua macchina fotografica, che sfociò nel libro del 1961 “The Artist’s World in Pictures“.
Il fotografo, inoltre, lavorava per la rivista “The Village Voice” e fu contattato anche da altri artisti esterni a The Club, come le icone pop Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg, Tom Wesselmann, Jim Dine, Jasper Johns, Dan Flavin, John Chamberlain, Frank Stella, Donald Judd, Robert Indiana e James Rosenquist.
Insomma, un fotografo che ebbe partecipazione diretta con artisti molto importanti e che, attraverso loro, ci offre uno spaccato del periodo.
Ecco le immagini, buona visione!

Via theguardian.com

Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.