Arte & curiosità dal mondo

Video – L’istituto di isolamento di Lucy McRae

L’artista australiana Lucy McRae, da sempre attenta al rapporto fra arte e tecnologia, si diverte a creare possibili futuri in cui il confine fra queste due discipline si confonda fino a perdersi. Nel suo cortometraggio “The Institute of Isolation“, la Body Architect (come lei stessa si definisce) crea un laboratorio spaziale atto ad esplorare il corpo oltre i confini della Terra. Nello specifico utilizza un trainer di microgravità mettendo alla prova l’esperienza umana in vista di un futuro nello spazio ed esplora la psicoacustica del silenzio in una camera anecoica. L’intento è quello di trovare nuovi modi in cui il corpo e la mente potrebbero adattarsi. Questa è la domanda a cui tenta di rispondere: “Se il corpo potesse essere risolto in un ambiente di isolamento, saremmo più resistenti, più veloci da adattare e più dinamici di fronte agli ostacoli della vita oltre i confini della Terra?
Voi che ne pensate? Ecco immagini e video. Buona visione!

LINK UTILI:
Lucy McRae in questo blog | Website | Vimeo | Twitter | Instagram

Via ignant.com

2 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.