In bilico

Parking at the Grand Canyon - 1914
Parking at the Grand Canyon – 1914

Dentro alberga la voragine
Dei tuoi significati inespressi

Si dimenano eccitati
In cerca del liquido seminale
Della loro coerenza

Si contorcono pensosi
Ingegnando estrose fughe
Grondanti d’equilibrio

Si sporgono da precipizi
Di vacua immobilità
Sondando l’agitarsi del vuoto

Si innamorano della vertigine
Che suadente li ammalia
Trucidando ogni fredda inibizione

L’abisso prende vita
Risale dallo strapiombo
Dei tuoi vuoti incompresi
E ti completa, fa parte di te

Brabs

Fonte fotografia: Grand Canyon National Park Museum Collection

5 commenti

  1. Nonostante la poesia come forma d’arte non mi appartenga affatto (stessa cosa per il teatro) questa volta ti faccio i complimenti 😉

  2. …Mi Piace..Bella!!!….tempo fa mi diedi al paracadutismo, stare lì, in bilico, sulla porta dell’aereo dava una strana sensazione era come non riuscire a staccarsi dall’aereo, poi una volta nel vuoto, era bellissimo rotolarsi nell’aria e sentirne le carezze. Ora non sò se centri il paragone, ma in fondo la vita non è stare in bilico ma buttarsi nel vuoto e godersi il volo fino alla fine? Non so ma io l’ho vista così, dopotutto, la Poesia non è forse come un volo libero … dell’anima! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.