Arte e curiosità dal mondo – La pittura a 8-bit di Adam Lister

Adam Lister
Adam Lister

Ricordate i vecchi videogiochi a 8-bit? Sì, parlo dell’antichità, periodo in cui le figure erano fatte di pixel talmente grossi che spesso ci voleva tanta immaginazione per riuscire ad interpretarne le forme. Ebbene l’artista americano Adam Lister, coi suoi acquerelli, ha ripreso questa “tecnica” per reinterpretare supereroi e personaggi cult del cinema come Star Wars, Superman e i Simpson o grandi artisti come Vermeer, Magritte, Klimt e Leonardo Da Vinci.
Il risultato è assai apprezzabile. Non trovate anche voi?

ENGLISH

Link utili / Useful links:
Adam Lister – Website
Adam Lister – Facebook fan page

Via theverge.com

8 commenti

  1. Interessante e divertente! Adoro queste divagazioni metalinguistiche 🙂 Mi ricorda un gioco enigmistico proveniente dal Giappone che si chiama ‘Crucipixel’: in pratica una scacchiera di pixel alcuni da colorare e altri meno a seconda delle indicazioni numeriche fornite. Te lo consiglio 🙂 Ciao Barbara!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.