LiBrAmando – Massimo Carlotto e Marco Videtta – Le vendicatrici [Luz]

[Luz]

Le Vendicatrici - LuzEd eccoci orsù giunti al termine di questa turbinosa avventura fra le pagine della saga delle Vendicatrici, quadrilogia creata dalle penne unite di Massimo Carlotto e Marco Videtta. Quattro donne i cui destini si intrecciano e che hanno qualcosa in comune: cercano vendetta.
Prima è stata la volta di Ksenia la siberiana, poi quella di Eva la profumiera, Sara l’ex poliziotta e adesso Luz la colombiana.
I racconti hanno spinto la storia a tutta velocità in un crescendo narrativo molto intenso. L’azione e la violenza dominano ognuna delle storie delle quattro donne. Lo sfondo è sempre la Roma dei clan della droga, della tratta delle spose, della prostituzione, della corruzione e della criminalità. Usurai, trafficanti di qualsiasi cosa, finanche di esseri umani in ogni forma, killer spietati e altre cosine di questo tipo. Insomma, un simpatico scenario da apocalisse urbana!
Eppure dalle descrizioni sembra quasi di vedere i luoghi e la storia scorrere: il palazzo dove abitano Ksenia e Luz con la figlia Lourdes; la profumeria all’angolo di cui ormai sono tutte socie e in cui lavorano alternandosi durante la giornata; infine la casa di Angelica e Felix che diviene quasi il luogo di riferimento per tutte loro.
È a questo punto della storia che fa il suo ingresso il passato di Lux, la colombiana che si era dovuta prostituire per anni per mantenere sua figlia Lourdes, la stessa donna coraggiosa che aveva riscattato la sua vita e viveva serena il suo amore per Ksenia, la sua compagna di vita. Proprio lei che col passato non voleva aver niente a che fare, che solo adesso poteva dire di avere una famiglia e una vita vere. Ebbene, quel passato si materializza attraverso l’arrivo di Mirabel, una ragazza colombiana che porta con sé una serie di guai. Uno di questi sconvolgerà il rapporto fra Ksenia e Luz e avrà come protagonista un uomo per cui quest’ultima perderà la testa.
Non vi svelo di più per non rovinarvi la festa, vi dico solo che anche in questo volume l’azione fa da assoluta protagonista e non si sprecano uccisioni, incarcerazioni, litigi e incomprensioni. Ma c’è anche qualcos’altro che fuoriesce dalla vita intrecciata di queste donne e della loro famiglia allargata: un profondo senso di rispetto, amicizia e amore che permette loro di andare avanti sconfiggendo le proprie paure. Un comune sentimento di giustizia muove i loro cuori e le fa combattere fianco a fianco per raggiungere i propri obiettivi. La loro unione diventa un’arma invincibile contro chiunque mini la serenità del proprio territorio, proprio come belve feroci che proteggono i loro cuccioli.
Fare arrabbiare una donna è pericoloso. Farne arrabbiare quattro è da pazzi” recita la quarta di copertina del primo volume. Se in un primo istante non avevo ben capito questo concetto, ora mi è del tutto chiaro.
Chiudo con un epilogo felice seppure oscurato da un evento triste ma necessario che porta alla luce la vendetta di un’altra donna… Ma questo lo scoprirete voi stessi mettendo il culetto nella sedia, o ovunque vogliate, e sparandovi quest’ultimo capitolo della saga.

Buona vendetta… oppps lettura a tutti voi!

LE ALTRE VENDICATRICI:
(Rosso) Ksenia
(Blu) Eva
(Verde) Sara
(Arancio) Luz >> tu sei qui!

ENGLISH

LINK UTILI:
Massimo Carlotto – Wikipedia
Massimo Carlotto – Facebook fan page
Marco Videtta – Biografia

Arancio Luz
Arancio Luz

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.