Arte & curiosità dal mondo

Curiosity killed the blogger – L’uomo che spinge una palla gigante per la lotta contro il cancro

Thomas CantleySembrerebbe una storiella divertente. Invece ciò che è successo a Thomas Cantley non lo è per niente, anzi ha tutte le carte in regola per emozionare, sensibilizzare e far riflettere.
Le ragioni che muovono Thomas non sono infatti le stesse che spinsero Sisifo a trascinare inutilmente il suo masso gigante sul monte per via della sua tracotanza, anche se comunque di sacrificio si tratta.
Tutto ebbe inizio nel 2009, quando a Thomas fu diagnosticato un avanzato tumore ai testicoli. Fu un fulmine a ciel sereno visto che, come ha dichiarato, egli non conosceva la malattia né aveva mai ricevuto delle informazioni preventive su di essa. Fu così che dovette subire un’operazione e tutta le implicazioni di rito ma riuscì a debellare il suo male.
Thomas CantleyAlla fine della sua travagliata esperienza, Thomas decise di creare una campagna di sensibilizzazione per colmare i vuoti informativi rispetto alla sua malattia (questa sconosciuta).
Fu così che lasciò il lavoro, vendette la casa e, accompagnato dal suo cane Vader e da una palla gigante a mo’ di testicolo chiamata “Mr. Ballsy“, decise di farsi Los Angeles – New York per informare e raccogliere fondi per la malattia.
L’intento di Thomas è quello di ricoprire la palla con le firme e i messaggi di tutti coloro che incontra durante il suo cammino. Non solo, egli si affida alla “generosità delle persone incontrate lungo il cammino, che hanno a che fare con la malattia o semplicemente credono nella causa” per racimolare fondi per la cura del cancro.
Come non diffondere la sua causa?

ENGLISH

LINK UTILI:
Thomas Cantley – Website
Thomas Cantley – Youtube
Thomas Cantley – Twitter
Thomas Cantley – Instagram

Via medicaldaily.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.