Il fotografo della settimana – I movimenti sensuali di Isabel Muñoz

Isabel MuñozNata col desiderio di diventare ballerina, la fotografa spagnola Isabel Muñozverso i 20 anni, ha scoperto un’altra grande passione: la fotografia. Da quel momento è iniziato il suo percorso di sperimentazione che vede il suo lavoro da sempre incentrato sul corpo e i suoi movimenti. Ella ha così unito le sue due passioni indagando la danza, soprattutto il tango, in cui il corpo si esprime attraverso movimenti che emanano sensualità.
Il suo lavoro non si è però limitato a questo. Isabel ha infatti viaggiato per il mondo interessandosi all’investigazione sociale e politica e documentando culture di vario tipo. Fra le sue foto troviamo infatti guerrieri, monaci, contorsionisti, toreri e ballerini in tutte le salse ma anche corpi brutti, devastati e torturati. Comunque sempre corpi che appaiono come oggetti del desiderio e come Isabel Muñozespressione di sinuosità e passione.
Il lavoro di Isabel è interessante anche a livello tecnico in quanto ella utilizza l’antico processo del platino-palladio. In poche parole Isabel realizza gli scatti direttamente in negativo, spalma sulla carta fotografica una soluzione di platino. Successivamente fa aderire la carta coi negativi e li espone alla luce. Poi la carta viene sviluppata e lavata in grandi vasche.
Ciò conferisce alle immagini un’ampia gamma di toni e fa emergere tutti i dettagli, effetti non riproducibili con altri metodi.
Ok, la smetto. Ecco la gallery.

ENGLISH

Link utili / Useful links:
Isabel Muñoz – Website
Isabel Muñoz – Wikipedia

Via lensculture.com

7 commenti

Rispondi a Barbara Picci Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.