Arte & curiosità dal mondo

Curiosity killed the blogger – L’Africa deturpata di Nick Brandt

Nick Brandt più che fotografo è un uomo con una missione, quella di fotografare l’Africa e i suoi animali prima che questi si estinguano a causa del deterioramento del loro habitat naturale operato dalle mani dell’uomo. Nato e cresciuto a Londra, dove ha studiato pittura e cinema alla Saint Martin’s School Nick Brandt - Inherit the Dustof Art, nel 1992, all’età di 26 anni, si trasferisce negli Stati Uniti dove realizza numerosi videoclip musicali per artisti come Moby, Grayson Hugh, Jewel, XTC, Badly Drawn Boy ma soprattutto Michael Jackson (Childhood, Earth Song, Stranger in Moscow, Cry, One More Chance). È proprio durante la registrazione del video di “Earth Song” in Tanzania, nel 1995, che Nick Brandt perde la testa per l’Africa e le sue meraviglie naturali. Tornato a casa, il suo mal d’Africa ha avuto la meglio e, dopo avergli fatto passare mesi e mesi di frustrazione per la lontananza, l’ha riportato nella sua nuova casa. Per viverci e fotografare, denunciare, salvare il salvabile.

Ciò che differenzia la fotografia di Brandt da quella meramente naturalistica, è il tocco artistico che gli permette di potenziare il messaggio e farlo arrivare in modo estremamente diretto. È il caso, ad esempio, della serie “Inherit the Dust” in cui delle stampe a grandezza Nick Brandt - Inherit the Dustnaturale di animali come leoni, giraffe e rinoceronti sono posizionate in ambientazioni distrutte, desertiche e caotiche. La serie vuole denunciare la dilagante espansione urbana, la nascita di discariche, fabbriche e cave che stanno limitando sempre più il naturale ambiente di sopravvivenza di queste specie.
Al Los Angeles Times il fotografo ha dichiarato:
È un modo efficace di mostrare il livello attuale di distopia creato dall’uomo.
Le immagini non lasciano certo indifferenti e gli sguardi tristi di questi animali, così come le loro pose statuarie, li fanno apparire quasi irreali, come dei fantasmi del passato, quel passato in cui loro lì ci abitavano.
In galleria la serie. Enjoy & think!

 

LINK UTILI:
Nick Brandt – Website
Nick Brandt – Wikipedia
Nick Brandt – Facebook fan page

Via mymodernmet.com

4 replies »

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.