CurioStoria – Sorrisi posticci anti suicidio [8° shot]

Una donna che indossa un sorriso falso allo "Smile Club" di Budapest. Questo club fu creato dal professor Jeno e un ipnotizzatore di nome Binczo, per contrastare la mania suicida prevalente in Ungheria, 1930

Una donna che indossa un sorriso falso allo “Smile Club” di Budapest. Questo club fu creato dal professor Jeno e un ipnotizzatore di nome Binczo, per contrastare la mania suicida prevalente in Ungheria, 1930. Per info: http://io9.gizmodo.com/the-creepy-story-of-how-budapest-became-a-city-of-smil-1635708606

Sei depresso? Hai una voglia irrefrenabile di metter fine alla tua inutile vita? Niente paura, da oggi c’è il comodo sorriso falso della simpatica aspirante suicida nella foto. Esso simulerà per te buonumore e voglia di vivere e, se proprio avrai ancora voglia di suicidarti, almeno lo farai col “sorriso stampato“…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: