Il fotografo della settimana – La Londra degli anni 50 di Ken Russell

Ken Russell - Troubadour: the Penny Farthing Bicycle, 1956Come vi ho anticipato nella fotostoria a lui dedicata, mi son presa una bella cotta per le fotografie di Ken Russell. In particolare, ciò che ha attratto la mia attenzione, è il suo racconto visivo dell’Inghilterra postbellica degli anni ’50. Le sue immagini non si limitano a documentare il periodo staticamente, ma si spingono a narrare delle storie selezionando i personaggi fra quelli più eccentrici e surreali.

Ma partiamo dal principio, quando Ken Russell aveva 18 anni, nel 1945, e mise un annuncio sul giornale che vi fa già intuire l’aspetto ironico e giocoso della sua personalità: “Giovane esteta che soffre di noia costretto a cercare lavoro. Quasi tutte le opportunità considerate“.
In realtà prima di diventare il celebre regista che conosciamo, egli ebbe una vita professionale assai eclettica, Ken Russell - In Your Dreams, 1955sembra quasi non sapesse cosa fare da grande: prima si arruolò nella marina mercantile, poi nelle forze aeree, successivamente ha lasciato il mondo militare per fare il ballerino in Norvegia e l’attore. Poi finalmente, sia per lui che per noi, ha preso in mano la macchina fotografica, e successivamente la cinepresa, trovando la sua strada.

I suoi soggetti, come abbiamo visto dalla povera Zora Raeburn, scrittrice che nessuno voleva pubblicare, sono selezionati per singolarità. Troviamo le Teddy girls, le ragazzacce cattive e impertinenti della sottocultura del momento, i bambini che giocano fra le bombe e altri personaggi scovati per le strade della capitale inglese.Ken Russell - Boys on Bombsites, 1954
Alla fine degli anni ’50, Russel mette da parte la macchina fotografica e inizia a lavorare per la BBC. I suoi lavori risentono dell’impronta documentaria ma riflettono anche il suo stile, soprattutto i lungometraggi che risultano intrisi di surrealismo lirico.

Ciò che segue appartiene alla storia del cinema, almeno fino al 2011, anno in cui Russell muore mentre lavora indefessamente su film a basso budget. D’altronde a volte non servono grandi risorse economiche, soprattutto se si ha dalla propria un’inventiva scoppiettante come quella di Ken Russell, non trovate?

Fonti:
Ken Russell’s post-war London – in pictures | The fabulous 50s… as seen by Ken Russell | Teddy girls and policemen on pogo sticks: Amazing pictures show how bombed-out 1950s London was a surreal wonderland for movie maverick Ken Russell | Ken Russel’s postwar London | Ken Russell – Wikipedia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: