Arte & curiosità dal mondo

Erotismo in gocce – Fotografia – I corpi allo specchio di Hans Breder

Hans BrederFormatosi come pittore ad Amburgo, l’artista e fotografo tedesco classe 1935 Hans Breder crea delle forme misteriose e sensuali utilizzando corpi allo specchio. Gli agglomerati ibridi che ne derivano somigliano a creature senza testa dotate di numerose braccia che ricordano mostri fantascientifici.
In realtà l’interesse dell’artista, che ha avuto successo a New York agli inizi degli anni 60, si rivolge ai corpi nel tentativo di generare una nuova interpretazione della figura umana in cui il corpo si trasforma in qualcosa di imprevedibile e non immaginabile. Insomma scomposizioni e ricomposizioni inaspettate del corpo che mantengono fascino e una sensualità mai volgare nonostante la nudità.
Breder ha creato un programma Intermedia nel corso di Storia dell’arte presso l’University of Iowa nel 1968 e l’ha portato avanti fino al 2000. Suoi alunni noti sono stati Ana Mendieta e Charles Ray.
Vi lascio alla gallery. Buona visione!

Link utili / Useful links:
Wikipedia | Artnet

Via juxtapoz.com

8 replies »

  1. Interessante ! (come sempre)….ma a tuo parere, dove sconfina oltre la fotografia?
    Saluti e buona ombrina
    PO

    Like

  2. mi sembra artista che sa meditare con intelligenza su concetti legati all’universo sensoriale del nudo ma è mia impressione..
    r.m.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.