Etherea di Edoardo Tresoldi e tutte le installazioni del Coachella 2018

Coachella 2018 - Edoardo Tresoldi_Etherea © Roberto Conte

Coachella 2018 – Edoardo Tresoldi_Etherea © Roberto Conte

Probabilmente lo conoscerete visto che in queste settimane, fra anticipazioni e apertura vera e propria, è stato al centro dell’attenzione. Parlo del Coachella Music and Arts Festival (noto semplicemente come Coachella), uno dei festival musicali più importanti degli States che quest’anno si svolge dal 13 aprile al 22 aprile all’Empire Polo Fields di Indio, in California. I musicisti invitati son tanti e illustri. Il pezzo forte, giusto per capirci, è Beyoncé. Ma qui parliamo d’arte per cui tralasceremo questo aspetto e passeremo direttamente alle installazioni che vengono realizzate per ogni edizione da artisti internazionali.

LINK UTILI:
Website | Wikipedia | Twitter | Instagram | Facebook fan page

——————————————————————————————————————————————–

“Etherea” di Edoardo Tresoldi

Coachella 2018 - Edoardo Tresoldi_Etherea © Roberto Conte

Iniziamo con un artista che di certo conoscerete sia perché italiano sia perché vi ho proposto le sue magnifiche opere più volte. Parlo di Edoardo Tresoldi che è stato chiamato a realizzare l’opera più importante. E in effetti non ha deluso le aspettative. La sua opera monumentale dal titolo “Etherea“, realizzata con rete metallica, si issa nel cielo formando i contorni di tre padiglioni simili a una cattedrale che raggiungono un’altezza da 16,5 a 22 metri. L’artista incentra la sua ricerca sulla percezione esperienziale dello spazio e sul rapporto con gli elementi del paesaggio. L’installazione si ispira alle architetture barocche e neoclassiche, si struttura dunque in un percorso percettivo crescente che utilizza l’architettura come luogo e strumento della contemplazione, uno spazio specifico dove il cielo e le nuvole vengono raccontate attraverso il linguaggio architettonico classico.

LINK UTILI:
Edoardo Tresoldi su questo blog | Behance | Instagram | Facebook fan page

——————————————————————————————————————————————–

Coachella 2018 - Spectra by Newsubstance

“Spectra” di Newsubstance
Spectra” è una torre cilindrica di sette piani, realizzata con pannelli traslucidi in una tonalità arcobaleno, con una scala a chiocciola che si inerpica fino a un punto panoramico in alto. L’installazione è stata realizzata dallo studio britannico Newsubstance per fornire ai festaioli un posto dove ritirarsi.
Di notte 1.828 metri di luci a LED illuminano le diverse tonalità della camaleontica struttura.

LINK UTILI:
Newsubstance su questo blog | Website | Youtube | Instagram | Twitter

——————————————————————————————————————————————–

Coachella 2018 - Supernova by Roberto Behar & Rosario Marquardt (R&R Studios)

“Supernova” by Roberto Behar & Rosario Marquardt (R&R Studios)
Gli artisti e architetti argentini Roberto Behar e Rosario Marquardt dello R&R Studios hanno invece realizzato “Supernova“, una struttura composta da grandi picchi multicolori che si estendono su 12 stelle enormi di 12,2 metri in tutte le direzioni.
La struttura offre ai visitatori un posto all’ombra durante il giorno. Si illumina poi di notte per formare un punto d’incontro.

LINK UTILI:
R&R Studios su questo blog | Website | Instagram

——————————————————————————————————————————————–

Coachella 2018 - Display this Oasis by Katie Stout

“Display this Oasis” di Katie Stout
L’idea di Katie Stout era quella di costruire una fontana d’acqua alta 4 piani ma il clima desertico del luogo non l’ha consentito. L’artista ha dunque ripiegato per una versione virtuale della cascata. Nasce così “Display this Oasis“, opera realizzata in collaborazione con lo studio d’arte digitale Simaxiom. Si tratta di tele su cui il pubblico può sperimentare la cascata in realtà aumentata utilizzando l’App Coachella e attivando la Camera Coachella.

LINK UTILI:
Katie Stout su questo blog | Website | Instagram

——————————————————————————————————————————————–

Coachella 2018 - Lodestar by Randy Polumbo

“Lodestar” di Randy Polumbo
L’artista statunitense Randy Polumbo ha realizzato una scultura che rappresenta un aereo che sta calando nel terreno del festival. L’aereo, che appare rovesciato, è uno jet Lockheed Martin Lodestar risalente alla seconda guerra mondiale.
L’artista ha anche aggiunto una torre di osservazione a forma di gabbia nella coda, decorata con palle da discoteca luccicanti, fiori in vetro soffiato a mano e petali metallici.

LINK UTILI:
Randy-Polumbo su questo blog | Website | Instagram | Twitter

——————————————————————————————————————————————–

Coachella 2018 - Palm-3 World Station by Simón Vega

“Palm-3 World Station” di Simón Vega
L’artista Simón Vega ha modellato la forma della stazione spaziale sovietica Mir nella sua installazione dal titolo “Palm-3 World Station“. Per farlo ha utilizzato elementi trovati nelle baraccopoli del suo paese natale, El Salvador. La struttura comprende 30 moduli costruiti con materiali come lamiere grecate, antenne televisive, linee di lavaggio, piantine e insegne per una lunghezza di 45,7 metri.

LINK UTILI:
Simón Vega su questo blog | Website | Instagram | Facebook

——————————————————————————————————————————————–

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: