Arte & curiosità dal mondo

Fotografia erotica – Gli anni ’90 focosi di Bob Carlos Clarke

Bob Carlos Clarke

Bob Carlos Clarke

Certo non si può dire che la generazione degli anni ’90 non fosse focosa. Lo dimostrano le fotografie di Bob Carlos Clarke, fotografo prolifico il cui lavoro ha ha influenzato fortemente lo sviluppo della fotografia dal 20° secolo ai giorni nostri.
Nato nel 1950 a Cork, in Irlanda, Clarke apprende da subito i rudimenti della fotografia durante la sua permanenza in un collegio in giovanissima età. Successivamente, nei primi anni della carriera, si dedica alla pubblicità e al giornalismo. È solo nel 1970 che la sua prima moglie insiste perché studi fotografia convincendolo ad iscriversi al Worthing College of Art.
La serie che vi mostro risale al 1994 quando Clarke si accorse di un’abitudine diffusa fra gli adolescenti, quella di esprimere liberamente le proprie turbolenze ormonali. Nacque così questa serie incentrata sui temi del sesso, della nudità, della schiavitù e dell’eros.
Bob Carlos Clarke, che è morto nel 2006, all’età di soli 56 anni, viene solitamente riconosciuto come il “British Newton Helmut“.
Ecco le immagini. Buona visione!

Via dazeddigital.com

7 replies »

  1. insomma no, non ne sono convinto, ovviamente non per moralismo superfluo, ma per un senso di artificio che ne percepisco, cmq abbastanza fotoscatti interessanti
    r.

    Liked by 1 person

  2. prendi, esempio, la penultima: lui sembra un baccalà che bacia una bocca di ghiaccio, lei sembra abbia alzato la gonna giusto per far intuire il proprio sesso oltre lo slip bianco senza il minimo senso dell’eros, noia altro che sensualità.
    r.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.