Arte & curiosità dal mondo

10.000 note di speranza nell’installazione immersiva di Chiharu Shiota

“I hope…” (2021), rope, paper, steel, installation view at König Galerie, Berlin. All images by Sunhi Mang, VG Bild-Kunst, Bonn

“I hope…” (2021), rope, paper, steel, installation view at König Galerie, Berlin. All images by Sunhi Mang, VG Bild-Kunst, Bonn

Fino al 21 marzo la König Galerie di Berlino ha ospitato “I hope…“, la nuova installazione dell’artista giapponese Chiharu Shiota. Il suo nome non dovrebbe suonarvi nuovo se seguite questo blog viste le diverse pubblicazioni passate che la riguardano. Nella capitale tedesca, dove l’artista vive da due decenni, Chiharu Shiota appende due barche, soggetto ricorrente nel suo lavoro, al filo e le fa galleggiare verso l’alto, evocando un viaggio in un futuro sconosciuto. Il futuro è così sconosciuto, infatti, perché conseguenza dei tempi attuali segnati dal Covid-19. Intorno alle barche, si calano 10.000 fili rossi alle cui estremità sono attaccati dei pezzi di carta che contengono note, pensieri e riflessioni di persone di tutto il mondo che condividono le loro speranze dopo un anno particolarmente devastante.
Vi lascio alle immagini, sulle opere di Shiota le parole non dicono mai abbastanza.
Buina visione!

Credit Photos: Sunhi Mang, VG Bild-Kunst, Bonn

LINK UTILI:
Chiharu Shiota su questo blog | Website | Wikipedia | Instagram | Facebook fan page

Via designboom.com

2 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.