Il fotografo della settimana – I diorami certosini di Paolo Ventura

A New York per amore, sia del suo lavoro, sia di una persona. Così risponde ad Paolo Venturaun’intervista Paolo Ventura, fotografo italiano ingiustamente sconosciuto in patria e che, dopo l’esperienza di fotografo di moda, ha deciso di dedicarsi alle sue ossessioni. Le stesse che lo rincorrono durante la giornata e che lo portano poi alla costruzione di set fotografici in miniatura in cui riprodurre il prodotto delle sue visioni. Fa tutto da solo, costruisce il set e poi fa uno scatto con una polaroid, porta la foto per giorni in tasca e se la riguarda per capire se continua a convincerlo. A quel punto fa lo scatto definitivo, sempre dalla stessa angolazione.

E che scatti… Sfido chiunque a dirmi, senza sapere che si tratta di diorami, che il frutto delle sue foto sia un mondo finto in miniatura. Le foto sono perfette, le Paolo Venturaambientazioni realistiche. Sembra tutto vero… A parte alcuni soggetti dei suoi set…
Infatti non si può di certo dire che Paolo, oltre a possedere una pazienza encomiabile, necessaria per la costruzione dei suoi perfetti diorami, non abbia una fervente fantasia. I suoi personaggi variano dal più comune al più eccentrico. Le scene narrano spesso di tempi passati, densi di malinconia, di guerre e di situazioni che sembrano quasi già viste. Forse in un film, forse in una foto, forse in qualche recondito antro della nostra coscienza…

Per saperne di più / Useful links:
Paolo Ventura – Website
Paolo Ventura – Facebook fan page

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.