Arte & curiosità dal mondo

Cina, identità e memoria negli scatti di Zhen Shi

Zhen Shi

Zhen Shi

Kwei Yih non è solo una registrazione giornalistica della lunga strada da cui sono venuta, ma anche un lavoro sul ricordo, l’immaginazione e l’auto-conforto“.

Con queste parole l’artista visuale franco-cinese Zhen Shi presenta la sua serie fotografica astratta dal titolo “Kwei Yih” in cui affronta temi quali la memoria e l’identità.
Il lavoro è scaturito nel 2012, periodo in cui l’artista ha sofferto di stati d’ansia scatenati dalle aspettative per il futuro. Dopo aver lasciato la sua casa e dopo aver vagabondato per anni, infatti, Zhen Shi ha sentito l’esigenza di ricostruire un senso di appartenenza. Per questo ha deciso di entrare nel confine nordoccidentale della Cina, in uno spazio sì familiare, ma dove non fosse conosciuta. Poi, dopo un anno, è ridiscesa lungo il confine fino a sud-ovest. Dalla sua esperienza ha capito che non aveva bisogno di ridefinire nulla, bastava semplicemente accogliere ciò che c’era.
Il lavoro finale, dunque, non rappresenta solo il percorso dell’artista in senso letterale, ma anche in senso metaforico poiché si spinge a toccare aspetti quali il senso di appartenenza, il ricordo, l’immaginazione e l’auto-conforto.
Vi lascio alle immagini. Buona visione!

LINK UTILI:
Website

Via ignant.com

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.