Brabs

Sulla capacità esplicativa delle pietre

By Barbara Picci. Installation view mostra Stones. Fotografia di Massimiliano Frau

La maggior parte delle persone pensa che le pietre siano mute. L’esperienza mi dice, invece, che non solo parlino, ma che abbiano anche toni imperativi. Tutto sta nell’attivare altri canali di percezione e mettersi in ascolto. Queste tre opere, ad esempio, che sono rappresentazioni dell’essenza femminile/maschile e dell’abaco, hanno deciso di autogenerarsi. A partite dalla ricerca, in cui mi son comparse fra le mani, fino alla loro composizione in cui hanno dettato le loro regole. Il processo di trasformazione dell’idea in opera vera e propria ha comportato perdite, sostituzioni e inversioni causate volutamente dalla pietra per comporsi esattamente secondo le sue intenzioni.
L’abaco soprattutto, che nell’idea risultava dritto e regolare, ha iniziato a curvarsi e io ho voluto accontentarlo seguendo il suo percorso verso, come qualcuno ha detto, il cielo infinito…

Fotografia di Massimiliano Frau

P.s. queste opere sono esposte alla Fondazione per l’arte Bartoli Felter di Cagliari nella mostra Stones, visitabile fino al 7 marzo 2020.

LINK UTILI:

3 risposte »

  1. Non saprei bene il perché ma sto leggendo il testo di A. Breton: L’ARTE MAGICA (Adelphi) e lo ricollegherei, molto volentieri, alla tua ricerca inerente la (le) Pietra(e)! Non faccio il “critico” (fortunatamente!?) ma troverei affascinante il rapporto tra il tuo fare e il testo del Breton!
    r.m.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.