Brabs – Green Paolina vs Saras

Green Paolina vs Saras - Painting by Brabs
Green Paolina vs Saras

Green Paolina vs Saras
Tecnica: Pittura (80×60, smalto su tela), installazione

Paolina si sveglia stordita. La sua iconica figura è stata spostata dall’elegante alloggio in cui riposa in una giungla rigogliosa di rousseauiana memoria. Fin qui tutto bene, starebbe anche a suo agio. Se non fosse che questa giungla appare contaminata, inquinata. E per giunta per mano umana. Perché? Cosa è successo nel frattempo?

Descrizione
La rivisitazione contemporanea dei classici della scultura stimola da tempo la mia ricerca. Il primo soggetto è stato la Venere di Milo, poi il David di Michelangelo, adesso Paolina Borghese di Antonio Canova. Stavolta, però, la scultura non è rappresentata dove si trova esposta, bensì in una giungla ispirata a “Il sogno” di Henri Rousseau, opera che mi ha fatto letteralmente tremare al MoMA tre anni fa.

Riflessioni filosofiche
Il mio interesse per la Natura nasce come risposta alla virtualizzazione della vita odierna. Credo che, riscoprendo il naturale intimo rapporto con essa, l’uomo possa provare a liberarsi dal bersagliamento consumistico e populista che avvelena la società di oggi. Ovviamente non parlo di un utopico ritorno radicale all’uomo delle caverne, penso che il buon senso possa calibrare un giusto bilanciamento e che, visti i problemi di sempre più urgente risoluzione che attanagliano il pianeta, quali il cambiamento climatico, sia importante tornare coscienti dell’importanza della sua difesa e del suo rispetto.

Natura come museo
Installare opere d’arte nella Natura rappresenta un interessante esperimento. L’interazione coi suoi colori, le sue luci e le sue ombre, i suoi contrasti e le numerose peculiarità ambientali, culturali e concettuali, rappresenta una guida già in fase di realizzazione dell’opera. La pittura nasce già installata, sa già quale sarà il suo allestimento e il suo scopo.

Nuovo stile?
Vedendo Paolina, qualcuno ha parlato di nuovo stile. In realtà si tratta di un’evoluzione di quelli precedenti nato dopo un periodo di crisi che mi ha portato a rivalutare la mia pittura. Questo non è il traguardo, si tratta solo di un primo timido esperimento. In realtà credo che non siano importanti i traguardi, quanto il processo di ricerca.

Luogo scelto per l’installazione
Ogni giorno della mia vita dai 14 ai 18 anni, e ogni volta che mi sono spostata da-o-a il paese in cui sono cresciuta, sono passata davanti agli impianti della Saras di Sarroch, paese a una trentina di chilometri da Cagliari. Le sue torri fumanti rappresentano dunque una cartolina della mia storia personale da dimenticare.

11 commenti

    • Sì… ci pensavo da tempo, mentre la dipingevo… Ovviamente vuole essere un monito. Siamo abituati a vedere cartoline piacevoli della Sardegna: mari puliti, montagne verdi e ambiente incontaminato. Ebbene, la Sardegna non è solo questo, abbiamo anche noi le nostre contraddizioni e credo sia importante metterle in evidenza…

      • Assolutamente! E’ fondamentale.
        Altrimenti mai nessuno porrà rimedio.
        Parlandone già si aprono spiragli e poi i giovani possono fare davvero tantissimo. Io ne sono convinta!
        Anche solo magari iniziare a farsi delle domande e non accettare compromessi in futuro.

      • Mi trovi totalmente d’accordo, sono anch’io fiduciosa nell’essere umano, si è sempre ripreso dopo periodi bui. Chissà quanto ci vorrà ma non bisogna stare ad aspettare, la situazione è critica.

      • Purtroppo ci aspettano tempi bui.
        Ma non è dai tempi bui che esce il meglio dalle persone? e non solo dai libri di J.R. R. Tolkien… per sdrammatizzar un po… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.