Fotografia – I paesaggi interiori di Astrid Verhoef

Astrid Verhoef
Astrid Verhoef

Il termine “Inscape“, in inglese, è un misto fra la parola “Inside” (Interiore) e “Landscape” (paesaggio). Da qui nasce “Inscapes; Existence Is Elsewhere“, il titolo della nuova serie in bianco e nero della fotografa olandese Astrid Verhoef. Come potete osservare dalle foto, i luoghi in cui son scattate le foto sono eterogenei: deserto, laghi, paesaggi rocciosi dell’Australia, Paesi Bassi, Stati Uniti e Lanzarote, l’isola spagnola al largo dell’Africa occidentale.
La psiche del fotografo si insinua, in modo concettuale, in questi paesaggi, connettendosi con la Natura e trasformandoli in paesaggi interiori. Per farlo, Astrid Verhoef utilizza il surrealismo ponendo dei soggetti, soprattutto donne, in paesaggi isolati in modo che appaiano fuori dal contesto.
In questo modo l’artista mira a “rivelare le emozioni che derivano dal subconscio“. Non solo, essa vuole ridare valore alla connessione in un mondo, come quello odierno, in cui la tecnologia ne sta diventando la principale interprete. A questo ella contrappone una rinnovata (e reale) connessione con la Natura e con noi stessi.
Per me è promossa a pieni voti, che ne dite?
Ecco le immagini, buona visione!

LINK UTILI:
Astrid Verhoef in questo blog | Website | Instagram | Facebook

Via ignant.com

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.