Arte & curiosità dal mondo

2019, gli articoli di fotografia più letti

Ecco gli articoli di fotografia più letti nel 2019 in questo blog.
Buona visione!

Cosa troverete: la disabilità rielaborata di Mari Katayama; i piccoli mondi assurdi di Frank Kunert; architettura e nudo nella fotografia di Peter Zelei; il surrealismo narrativo di Rob Woodcox; Briana Gardener e la forza della sororità; la Calcutta notturna di Soham Gupta; Jimmy Nelson e le tribù isolate dal resto del mondo; Inge Morath, una delle prime donne alla Magnum; il corpo umano sotto tensione di Mark Ruddick; Kerry Skarbakka, il fotografo che ritrae le sue cadute; gli scatti introspettivi di Alec Soth; Annie Wang, la madre creativa; Karen Khachaturov: arte e l’ironia contro il cancro del nonno; la solitudine di Tokyo negli scatti di Hiroharu Matsumoto; gli autoritratti surreali di Alex Stoddard; Zhang Kechun e i cambiamenti della Cina lungo il Fiume Giallo; fotogallery storiche e di luoghi abbandonati & more…

1. Venezia – La disabilità rielaborata di Mari Katayama @ Biennale Arte 2019

Mari Katayama @ Biennale Arte 2019

Mari Katayama @ Biennale Arte 2019

Prima ancora di conoscere la sua storia e, di conseguenza, la profondità del suo lavoro, il mio sguardo si è fermato più volte dinanzi alle fotografie dell’artista giapponese Mari Katayama esposte alla Biennale. Che poi c’è da dire che Mari “artista” lo è diventata non perché lo sentisse come vocazione, ma come conseguenza delle sue sperimentazioni sul suo corpo “diverso”.
Ma partiamo dal principio. Mari nasce con una malattia genetica alle tibie e a una mano che, invece di possedere le cinque dita “normalizzate”, risulta divisa in due. Alla giovane età di 9 anni decide di farsi amputare le gambe e impiega un anno a imparare a camminare con le protesi.
Tuttavia questo non le basta. Negli anni successivi ha lavorato sul suo corpo trasformandolo in una vera e propria scultura vivente sul quale costruire delle protesi decisamente più creative…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

2. Fotografia – I piccoli mondi assurdi di Frank Kunert

Frank Kunert

Frank Kunert

La prima volta che ho messo gli occhi su un’opera di Frank Kunert ero talmente sbalordita che esistesse una cosa del genere che ho aspettato un po’ prima di pubblicarla. Non trovavo riferimenti e non potevo spiegarmi come fosse possibile che qualcuno avesse costruito una casetta come asse portante di un ponte. Poi, per fortuna, qualcuno è venuto in mio aiuto e ho così scoperto che si trattava di piccoli modelli architettonici costruiti e poi fotografati dall’artista…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

3. Erotica – Architettura e nudo nella fotografia di Peter Zelei

Peter Zelei

Peter Zelei

Tutto si può dire del fotografo ungherese Peter Zelei ma non che non sia una persona versatile. Farmacista di professione, ha intrapreso lavori differenti come chitarrista in un gruppo punk, operaio nei cantieri, commesso in negozi, receptionist in albergo, infermiere in ambulanza. Tutto ciò prima di assecondare la sua grande passione per la fotografia.
Nella serie che vi propongo, il fotografo ha ambientato la presenza femminile in un cantiere abbandonato di un sobborgo di Budapest. L’edificio era una struttura di cemento incompiuta destinata a un quartiere di lusso…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

4. Fotografia – Il surrealismo narrativo di Rob Woodcox

Human interconnection by Rob Woodcox

Human interconnection by Rob Woodcox

Sono arrivata a Rob Woodcox attraverso un’immagine trovata durante i miei peregrinamenti per il web. Si tratta di una geometria di corpi singolarmente perfetta e dai contorni surreali.
Ho deciso così di approfondire e, a mio parere, non ho fatto affatto male. Ho trovato, infatti, una bella collezione di progetti improntati sul surrealismo, e ho deciso di mostrarveli perché so che apprezzate il genere e perché ho percepito una storia…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

5. FotoStoria in bianco e nero [217]

Charles B. Tripp, l'uomo senza braccia ed Eli Bowen, l'uomo senza gambe, in sella ad un tandem. 1890

And my winner is “Charles B. Tripp, l’uomo senza braccia ed Eli Bowen, l’uomo senza gambe, in sella ad un tandem. 1890”

Cosa troverete: un uomo senza braccia e uno senza gambe in sella a un tandem; un tizio che fa una foto ricordo coi suoi leoni; un marinaio che porta suo figlio sotto braccio; una Colt 38 con una piccola fotocamera che scatta automaticamente quando viene premuto il grilletto; Tiger Woods a 3 anni che mostra le sue abilità nel golf; il sorriso sereno di Bob Marley; l’incontro fra Charlie Chaplin e Mahatma Gandhi; l’espressione enigmatica di John D. Rockefeller; la prima foto conosciuta di un surfista; Neil Armstrong che viene recuperato dopo il lancio di Apollo 11; la prima stazione di telefono a pagamento a Los Angeles; l’uomo più alto del mondo con quelli che, a suo fianco, sembrano nani; un elefante che viene caricato su una nave & more…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

6. Fotografia – Briana Gardener e la forza della sororità

Her Place is in Skin by Briana Gardener

Her Place is in Skin by Briana Gardener

Oggi parliamo di un progetto che coinvolge le donne in uno degli aspetti più fertili del loro rapporto. Si tratta di “sororità“, un neologismo di derivazione latina (soror sta per sorella) che si riferisce al sostegno, alla convivenza e alla solidarietà tra le donne di fronte ai problemi sociali che sorgono nella società.
A credere fortemente su questo concetto, tanto da arrivare ad affermare che la sua forza potrebbe cambiare il mondo, è la fotografa Briana Gardener che, nella sua serie Her Place is in Skin, raccoglie un gruppo di donne di diverse etnie, età e corporature differenti. Queste sono invitate a posare assieme senza trucco e vestiti mettendo in mostra i propri difetti fisici e andando così a infrangere gli canoni standard di bellezza…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

7. Venezia – La Calcutta notturna di Soham Gupta @ Biennale Arte 2019

Soham Gupta @ Biennale Arte 2019

Soham Gupta @ Biennale Arte 2019

Ad aprire la mostra centrale dell’Arsenale, è un’installazione fotografica molto particolare. Si tratta di “Angst” (2013-2017), serie di ritratti notturni del fotografo indiano Soham Gupta.
Angst by Soham GuptaLa particolarità di questo lavoro è che non si tratta, come potrebbe sembrare, di un semplice reportage della Calcutta notturna. L’artista si spinge molto oltre una documentazione statica e voyueristica, egli conosce e intervista le persone che immortala col suo obbiettivo e, a corollario delle foto, presenta le loro storie…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

8. Jimmy Nelson e le tribù isolate dal resto del mondo

Hakamou'i, Ua Pou, Isole Marchesi, Polinesia francese. Fotografia di Jimmy Nelson

Hakamou’i, Ua Pou, Isole Marchesi, Polinesia francese. Fotografia di Jimmy Nelson

Dal lontano 1985, data in cui aveva solo 17 anni, Jimmy Nelson ha iniziato a viaggiare per gli angoli più sperduti del mondo per fotografare popolazioni indigene.
La sua prima meta fu il Tibet, in cui stette per un anno. Le fotografie realizzate ebbero un grande riconoscimento internazionale. Il Tibet che aveva documentato, infatti, era inedito e fino ad allora del tutto sconosciuto…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

9. Stranezze e abbandoni [12]

Luogo sconosciuto

Luogo sconosciuto

Cosa troverete: una vecchia auto trafitta da un albero; il cimitero delle maschere antigas; un aborto di carro armato travestito da spazzaneve; un tunnel di autobus fantasma; il rudere di un fortino militare in un’isoletta della Liguria; un vecchio parco acquatico in Florida; un ex sanatorio; banchi e sedie accatastate in una vecchia scuola; La prua bruciata di un grande sottomarino russo; una sala della vecchia sede di Playboy & more…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

10. Venezia – Fotogallery della Biennale Arte 2019 (Arsenale)

Sun Yuan & Peng Yu @ Biennale Arte 2019

Sun Yuan & Peng Yu @ Biennale Arte 2019

Cosa troverete: un trono dotato di frusta elettrizzante; due ubriaconi col brindisi facile; la turbolenta vita sessuale di una manichina; 48 scene di guerra in un sol video; un branco di sedie tentacolate; il lamento di 100 poeti incarcerati; un gigante (abitabile) di stoffa; un cartello pubblicitario (troppo) realistico; un quadrupede dall’animo tessile; un fiume di vetro zigzagante; una barca dal passato funesto; una stampa che ha perso il suo stampo; una vedetta per mondi solitari; delle conchiglie sonore; dei vestiti di legno indossabili & more…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

11. Inge Morath, una delle prime donne alla Magnum

USA. Untitled. (from the Mask Series with Saul Steinberg), 1962. Photograph by Inge Morath © The Inge Morath Foundation/MAGNUM PHOTOS. Mask by Saul Steinberg © The Saul Steinberg Foundation/ARS, NY

USA. Untitled. (from the Mask Series with Saul Steinberg), 1962.
Photograph by Inge Morath © The Inge Morath Foundation/MAGNUM PHOTOS.
Mask by Saul Steinberg © The Saul Steinberg Foundation/ARS, NY

Inge Morath mi è particolarmente simpatica perché ha realizzato alcune delle foto più iconiche della storia. Avete presente, ad esempio, il lama che si affaccia dal finestrino di una macchina a New York? O la casa mobile che viene spostata? Se siete attenti e seguite la mia rubrica dedicata alla storia, non vi saranno di certo sfuggite. Quindi devo ringraziarla perché ha fornito carburante per le mie elucubrazioni storiche.
Per questo motivo sono stata ben felice di scoprire il lavoro di questa fotografa di origini tedesche che, tuttavia, non si limitò a documentare scene di lifestyle americano…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

12. Il corpo umano sotto tensione di Mark Ruddick

Mark Ruddick

Mark Ruddick

Pugili, ginnasti, cestisti e atleti di ogni tipo sono i soggetti della serie “Athletic Implied Nudes” del fotografo Mark Ruddick. Ad essere sotto i riflettori, però, non sono i corpi in se stessi, bensì i muscoli immortalati in fasi di estrema tensione. La resa delle foto è assai potente grazie agli sfondi puliti, l’illuminazione intensa e l’uso del bianco e nero.
Questo lavoro segue e si evolve rispetto alla sua ricerca in questo campo…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

13. Kerry Skarbakka, il fotografo che ritrae le sue cadute

Kerry Skarbakka

Kerry Skarbakka

Avete presente quel momento preciso in cui state cadendo e vi trovate in aria senza avere idea di come sarà l’infausto impatto con la terra ferma? Quel momento che dura un attimo e che deciderà le sorti della vostra amata (o anche no) estensione corporea? Ebbene, il fotografo statunitense Kerry Skarbakka non solo ha ben presente quel momento, ma l’ha resa oggetto della sua serie fotografica “The struggle to right oneself“.
Tutto ha avuto inizio nel 2011, dopo gli attentati dell’11 settembre e la morte di sua madre…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

14. Gli scatti introspettivi di Alec Soth

Alec Soth - Anna. Kentfield, California., 2017 Fraenkel Gallery

Alec Soth – Anna. Kentfield, California., 2017 Fraenkel Gallery

Scopro il fotografo statunitense Alec Soth (1969) in un momento molto particolare del suo percorso artistico ed esistenziale. Sembrerebbe infatti che, dopo tutta una serie di lavori fotografici di successo, egli abbia avuto una sorta di rigetto verso la fotografia che lo ha portato a isolarsi totalmente in meditazione nella fattoria da lui acquistata nel 2015 proprio a tal scopo.
Considerato uno dei fotografi contemporanei che ha colto meglio la complessità del popolo americano, Alec Soth ha collezionato il suo primo successo nel 2004 con Sleeping by the Mississippi, una sorta di diario di viaggio lungo il famoso fiume in cui ha collezionato ritratti e particolarità delle popolazioni che lo abitano. ..
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

15. Annie Wang, la madre creativa

Annie Wang. Premendo l'otturatore insieme (2002)

Annie Wang. Premendo l’otturatore insieme (2002)

Ogni artista donna sa, nel momento in cui mette al mondo un figlio, che il suo rapporto con esso difficilmente seguirà un percorso di maternità stereotipata. Da una parte c’è l’istintivo rapporto materno, dall’altro questo viene influenzato dal suo flusso creativo. La fotografa Annie Wang, consapevole di questo, ha cercato di valorizzare questa esperienza facendo partecipare di questo flusso suo figlio.
Nasce così una serie della durata di 17 anni, età attuale del figlio, che li vede ritratti insieme in modo quantomeno creativo…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

16. Karen Khachaturov: arte e l’ironia contro il cancro del nonno

Karen Khachaturov - Grandpa series

Karen Khachaturov – Grandpa series

Oggi parliamo di arte come terapia con la serie “Grandpa series” del fotografo armeno Karen Khachaturov. Le fotografie in oggetto sono dedicate, come si può intuire dal titolo, al nonno dell’artista a cui, nel 2017, è stato diagnosticato un cancro alla vescica. Inizialmente, come purtroppo sempre accade, la famiglia entrò nel panico. Poi a Karen venne l’idea, in accordo col nonno, di realizzare una serie fotografica per esorcizzare il malaugurato evento utilizzando, appunto, l’arte e l’ironia…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

17. La solitudine di Tokyo nella fotografia di Hiroharu Matsumoto

Hiroharu Matsumoto

Hiroharu Matsumoto

A giudicare dalle immagini realizzate dal fotografo giapponese Hiroharu Matsumoto nella sua serie dedicata a Tokyo, è difficile dissentire dalla sua affermazione secondo cui “la solitudine è un sentimento intrinseco per la gente di questa città“. C’è da dire che il bianco e nero e la scelta di immortalare i soggetti in contesti geometrici e minimali, non fanno che amplificare questa sensazione malinconica e introspettiva…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

18. Gli autoritratti surreali di Alex Stoddard

Alex Stoddard

Alex Stoddard

Tutto ha avuto origine a Jacksonville, in Florida, dove un ragazzino di 17 anni con la passione della fotografia decide di esercitarsi nei boschi vicino a casa utilizzando se stesso come soggetto. Non stupisce che queste prime esperienze riflettano lo stato travagliato dell’adolescenza, periodo di profonda ricerca di identità che porta inevitabilmente ad esprimere le proprie paure e insicurezze.
Nascono così gli autoritratti surreali del fotografo statunitense Alex Stoddard, scatti che esprimono in modo intenso questo travaglio ma che, allo stesso tempo, denotano la sua precoce capacità di composizione e immaginazione…
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

19. Venezia – Fotogallery della Biennale Arte 2019 (Giardini)

Martin Puryear @ Padiglione USA, Biennale Arte 2019

Martin Puryear @ Padiglione USA, Biennale Arte 2019

Cosa troverete: un cancello che sbatte le ali; una clinica per la cura dei mali sociali; una pala tutta pepe che spala sangue; una donna dagli arti (mancanti) tessili; delle buste di plastica marmorea; un mostro delle paludi in tenuta ginnica; una nube refrigerante che invade il Padiglione centrale; il muro (funesto) di una città messicana; una tizia che fotografa il lato b di una pittura & more…..
Visualizza articolo

……………………………………………………………………………………………………………

20. Zhang Kechun e i cambiamenti della Cina lungo il Fiume Giallo

Zhang Kechun

Zhang Kechun

I veloci cambiamenti della Cina sono un tema su cui stanno basando la ricerca diversi fotografi. Dopo l’indagine di Nadav Kander sul fiume Yangtze (o fiume Azzurro), ecco un altro lavoro incentrato sul secondo fiume più lungo del paese, il Fiume Giallo.
“The Yellow River“, la serie del fotografo cinese Zhang Kechun, documenta infatti sia la bellezza, sia la distruzione dei paesaggi lungo il fiume dovuta al degrado ambientale e alla rovina industriale…
Visualizza articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.