Categoria: Stories from History

Tradizioni di Pasqua - Germania - l'albero delle uova colorate

Di palo in Pasqua

Cosa troverete: alberi di Pasqua addobbati con palline di cioccolato, donne frustate e accalappiate al lazo, famiglie che giocano alla guerra delle uova (sode), popoli confusi che sbagliano e festeggiano Halloween, falò scaccia streghe e spiriti maligni, aquiloni arsi vivi dopo il volo, diavoli che frustano chiunque incontrino per strada, fedeli […]

Omero

Waiting for Greece – Odissea [parte 1]

Waiting for Greece – Odissea: di blogger annoiate che massacrano gli attributi a lettori in vacanza il cui unico interesse è il tanga filo-cellulitico della Marini, di eroi greci ideatori di vili trucchetti responsabili di cadute di città altrimenti inespugnabili, degli stessi eroi greci che, per punizione, non […]

Delfi - Tempio di Apollo

Waiting for Greece – L’oracolo di Delfi [parte 1]

Waiting for Greece – L’oracolo di Delfi: di dei cornuti, pitonesse in delirium tremens, profezie manipolate, scrittori defenestrati, pietre ombelicali rigurgitate da titani cannibali, filosofi miscredenti e altre simpatiche “cosine” di questo tipo… [Parte 1] LE MOTIVAZIONI: Posto che uno studio sul mito non fa male, anzi arricchisce la conoscenza […]

El Capricho

I grandi dell’arte – Lo stile eclettico di Antoni Gaudí – Parte 6: Casa Botines, Cattedrale di Santa Maria di Palma di Maiorca, i lampioni di Plaça Reial e El Capricho

Eccoci giunti all’ultima puntata di questa rassegna su uno dei più eclettici artisti che siano mai esistiti: Antoni Gaudí. Il suo estro, come abbiamo visto, ha creato uno stile unico e irripetibile passando per varie forme dell’arte che egli ha avuto la capacità di amalgamare, fondere e strutturare […]

Palazzo episcopale di Astorga

I grandi dell’arte – Lo stile eclettico di Antoni Gaudí – Parte 5: Porta della Finca Miralles, Collegio teresiano, la torre Bellesguard e il Palazzo episcopale di Astorga

A questo punto non restano che le opere minori, se così si possono chiamare. Diciamo che sono quelle meno note, ma non per questo di minor pregio. Iniziamo dunque dalla Porta della Finca Miralles, commissionata a Antoni Gaudì da un suo caro amico, l’industriale Hermenegildo Miralles Anglés. Quest’ultimo era […]

Casa Batllò

I grandi dell’arte – Lo stile eclettico di Antoni Gaudí – Parte 4: Casa Batlló, Casa Calvet e Casa Milà (o La Pedrera)

Quando vedi Casa Batlló hai la piena consapevolezza che Gaudì sia riuscito a realizzare concretamente con l’architettura idee che le altre arti hanno al massimo immaginato, dipinto o descritto a parole. E’ un’immagine che toglie il fiato per la sua estrema bellezza, devi stropicciarti gli occhi per capire […]

David Cerny - London Booster

I grandi dell’arte – Il genio irriverente di David Černý – Parte 5: la pensilina bronzea, Metamorphosis e il London Booster

Come anticipatovi nella precedente puntata, questo ultimo articolo su David Černý, l’enfant terrible di Praga, sarà dedicato alle opere che si trovano fuori città. In realtà anche Shark e Entropa sono fuori Praga, ma, per ragioni di attinenza, sono state dislocate nella prima puntata. Partiamo dunque per gradi […]

David Cerny - Tower Babies

I grandi dell’arte – Il genio irriverente di David Černý – Parte 4: i bambinoni bronzei, l’embrione, le macchine rosse e le pistole sospese

C’era una volta una torre brutta, ma così brutta che gli abitanti della città dove si innalzava non potevano sopportare che, con la sua fredda e anonima sgradevolezza, oscurasse l’incontestabile bellezza di una delle capitali più belle d’Europa. Per questo motivo si riunirono e parlarono a lungo della […]

David Černý - Quo vadis

I grandi dell’arte – Il genio irriverente di David Černý – Parte 3: due opere incompiute, Freud appeso e Quo Vadis

Apriamo questa terza puntata sul lavoro del controverso artista David Černý con un’opera che non vide mai la luce ma che, nonostante ciò, suscitò numerose polemiche. Essa doveva essere impiantata nel Teatro Nazionale di Praga, un imponente edificio proprio sulla riva della Moldava. Nel 2002 Černý ebbe l’ok dal direttore del […]